Salvatore Sardisco ne è certo: “Un convegno che passa alla storia”, e Raoul Bova invia messaggio di adesione

0
2061
Salvatore Sardisco

 

Monreale (PA) – Salvatore Sardisco ne è certo: “Un convegno che passa alla storia”, e Raoul Bova invia messaggio di adesione. «“Ogni giorno arrivano adesioni di gente meravigliosa che, avendo visitato il sito (www.parlamentodellalegalita.it), conoscendo il cammino culturale intrapreso in questi anni su tutto il territorio nazionale, chiede di aderire al secondo Convegno Culturale Nazionale  del nostro movimento che si svolgerà a Monreale il sei settembre pomeriggio e il sette mattina  a partire dalle ore 9.30 presso il Palazzo Arcivescovile di Monreale”. Chi parla è Salvatore Sardisco, vice presidente del Parlamento della Legalità Internazionale, persona di fiducia e braccio destro del presidente Nicolò Mannino e portavoce di tutti i coordinatori sparsi in quasi tutte le regioni d’Italia dalla Lombardia alla Sicilia, passando dal Piemonte, Toscana, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche, Lazio, Campania, Puglia, Basilicata e Sicilia. Salvatore Sardisco appunta e scrive in modo meticoloso, risponde al telefono e coordina gli spazi per il primo confronto con tutti i coordinatori e amici del Parlamento della Legalità Internazionale che giovedì  sei settembre alle ore 15.30 riceveranno il primo abbraccio nella sede di presidenza di (via Venero 40) nella splendida città arabo-normanna. Da Bogotà arrivano pure gli auguri di Raoul Bova che trova il tempo di lasciare il set cinematografico e invia un messaggio che verrà reso pubblico il sette settembre quando Mons. Michele Pennisi, Arcivescovo di Monreale, aprirà le porte del Palazzo Arcivescovile per accogliere i tanti “amici” di questa grande famiglia che ha meravigliosi coordinatori che al centro di ogni azione hanno messo il cuore, l’ottimismo, la cultura, il Vangelo della Gioia. “Ringrazio di cuore Mons. Michele Pennisi – dice Salvatore Sardisco – guida spirituale del nostro movimento che pur essendo interconfessionale e interreligioso è con fierezza di matrice cristiana votata a Maria Stella del Mattino. Mons. Pennisi per noi è padre – sottolinea Salvatore Sardisco – amico fraterno e guida attenta e affettuosa poiché il nostro cammino vuole cantare la bellezza delle beatitudini sul sentiero della fratellanza”. Tante le adesioni che vengono annotate da Sardisco. L’elenco delle personalità rimane top secret, noto solo al Questore Renato Cortese (socio onorario del Parlamento della Legalità Internazionale e coautore del libro “Peccatori sì, corrotti mai”, curato da Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco dove il numero uno della Polizia di Stato della provincia palermitana ha stilato la conclusione) e al Comandante Provinciale dei Carabinieri Antonio Di Stasio e quindi al Capitano della Compagnia dei Carabinieri di Monreale Guido Volpe. Si riesce a sapere che arriveranno a Monreale tra il 6 e 7 settembre personalità Istituzionali espressione del mondo governativo, esponenti delle forze dell’ordine, della magistratura, del mondo scuola, del settore imprenditoriale, dell’associazionismo e anche della Coldiretti. “L’entusiasmo che registriamo ci vede fieri di poter presentare un progetto formativo culturale che dopo averlo condiviso con i coordinatori di tutta Italia e il mondo scuola – precisa Salvatore Sardisco – il prossimo diciassette settembre lo consegneremo al Presidente della Repubblica essendo stati invitati dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca a partecipare alla cerimonia solenne dell’Inaugurazione dell’Anno Scolastico che si svolgerà all’Isola d’Elba in diretta su Rai 1”. E mentre noi scriviamo il presidente Nicolò Mannino arriva in Campania per alcuni incontri culturali per poi dirigersi in Basilicata. “Ringrazio tutti e tutte, in primis il nostro Salvatore Sardisco. Siamo una bella squadra, una stupenda famiglia che non guarda il portafoglio ma il cuore, che non ragiona con la logica del tornaconto ma con il decalogo dell’amore disinteressato e puro. Questo convegno passerà alla storia – conclude Nicolò Mannino – perché vivere esperienze così stupende in un Palazzo Arcivescovile significa guardare in alto, rimanere persone con la schiena diritta e mai curvarla per la smania di divenire personalità”. Intanto lo staff di segreteria (guidato da Helga Guardì con un gruppo di mamme e giovani) è quasi al completo e pronto a coordinare tutto l’apparato dell’organizzazione in modo meticoloso e con alta professionalità nell’accoglienza. Insomma la “festa” è già iniziata. A tutti Un “Benvenuto” di cuore in clima di familiarità ma con tanta fraternità. In questo Il Parlamento della Legalità Internazionale sa fare centro». 

longo@gdmed.it

Giuseppe Longo