Tamajo:”su trasformazione Seus 118 pronti a collaborare con governo ma tutelare gli attuali livelli occupazionali

0
8783

Palermo – “Sulla trasformazione della Seus 118 nell’agenzia regionale
Areus manifestiamo sin d’ora la volontà di collaborare con il governo
regionale a questa importante riforma. Ci confronteremo, nel merito,
in Assemblea regionale siciliana dove saremo chiamati a votare una
legge apposita. Siamo consapevoli che un unico soggetto possa
raggruppare tutti gli attori del sistema creando efficienza nel
sistema dell’emergenza sanitaria. Allo stesso modo siamo realisti e
pensiamo che non potrà essere la semplice costituzione di un nuovo
soggetto a migliorare il servizio 118, ma questo auspicabile risultato
potrà essere raggiunto grazie all’impegno di tutti i 3200 operatori
attualmente in carico che con spirito di abnegazione ed anche
sacrifici economici da più di venti anni garantiscono
l’emergenza-urgenza con efficienza, efficacia ed economicità. Per
queste ragioni chiediamo al governo Musumeci che siano messi in atto
tutti gli strumenti giuridici per superare ogni tipo di criticità
affinché non venga mai messo in discussione il futuro lavorativo di
tutti i dipendenti della Seus. Inoltre, venga attivato, da subito, un
tavolo tecnico per porre in essere le migliori soluzioni sia sotto il
profilo societario che sotto il profilo lavorativo. Per quello che ci
riguarda vigileremo sulla salvaguardia dei livelli occupazionali e
auspichiamo un immediato confronto presso la commissione Sanità
dell’Ars. Fermo restando che a nessuno può essere consentito il lusso
di andare contro i lavoratori che da più da decenni agiscono
ventiquattro ore al giorno per assicurare il pronto intervento
sanitario in tutta la Sicilia”. Lo afferma Edy Tamajo, deputato
regionale di Sicilia Futura.