Strage della Circonvallazione. Una targa in onore della vittime

0
409

Palermo – Il sindaco Leoluca Orlando, insieme all’assessore Gaspare Nicotri, ha preso parte alla cerimonia di scopertura di una targa commemorativa in onore delle vittime di mafia uccise nella “strage della circonvallazione” il 16 giugno 1982: l’appuntato Silvano Franzolin, i carabinieri Luigi Di Barca e Salvatore Raiti, e l’autista giudiziario Giuseppe Di Lavore. Alla cerimonia erano presenti, anche il comandante provinciale dei Carabinieri Antonio Di Stasio e i familiari delle vittime.

A margine della cerimonia, il sindaco Orlando ha definito “indimenticabili le immagini dei corpi crivellati dai di kalashnikov e quella del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, allora prefetto di Palermo, accorso subito sul posto. Una strage che conferma il collegamento criminale tra la mafia corleonese e quella catanese – ha aggiunto il sindaco – un’alleanza anche politica e affaristica, come ha poi denunciato nell’indimenticabile intervista su La Repubblica, nell’agosto dello stesso anno della strage, Giorgio Bocca, appena qualche settimana prima che venisse ucciso il generale Dalla Chiesa”.