E da oggi tutti a scuola… il Parlamento della Legalità Internazionale propone

0
579

Mannino Insinna Sardisco
da sx:Sardisco e Mannino

Livorno – E da oggi tutti a scuola… il Parlamento della Legalità Internazionale propone. «Una festa annunciata nello splendido scenario naturalistico dell’Isola d’Elba. Una convocazione ricca di entusiasmo che parte dai banchi di scuola e arriva nel cuore di chi crede e agisce affinché la scuola sia sempre più una palestra di vita. E in questo il Parlamento della Legalità Internazionale ci crede. Ne è prova la presenza del presidente Nicolò Mannino, del vice Salvatore Sardisco, della Dirigente Scolastica Beatrice Moneti (coordinatrice dei vari Dirigenti scolastici di tutta Italia che fanno capo a questo movimento culturale interconfessionale e interreligioso che canta i valori della vita) e alla docente Floriana Nappi che è esperta di progetti culturali che mirano alla crescita dei vari adolescenti e giovani che si affacciano alla vita. Uno staff di tutto rispetto, quindi, arrivato all’Isola d’Elba, per partecipare con entusiasmo e gioia all’inaugurazione di un anno scolastico che vuole iniziare all’insegna della solarità, della positività e della collaborazione. “Oggi più che mai – dice Nicolò Mannino – dobbiamo collaborare molto con il corpo docenti e dirigente scolastico poiché è lo specchio dei disagi familiari e sociali e proprio tra i banchi di scuola si mascherano le urla di chi desidera un mondo più vero, a dimensione umana, dove i valori fondamentali della vita non vengano svenduti a colpi di slogan ma vissuti nella semplicità di una quotidianità che chiede agli adulti di non aggredire i giovani ma abbracciarli con tutti i loro sogni”. Tutti a scuola, quindi, ma con entusiasmo e tanta voglia di educare, servire, accompagnare la crescita di tanti studenti e studentesse che al titolo universitario e all’abilitazione del docente chiedono anche ascolto, comprensione, sguardi di intesa culturale e cammino umano sul medesimo sentiero della vita». 

longo@gdmed.it

Giuseppe Longo