Tar sospende Calendario Venatorio

0
160

 

Free Green Sicilia chiede dimissioni dell’assessore all’agricoltura Bandiera che non rappresenta la sensibilita’ dei siciliani

Catania – Ancora una volta la Regione, e con essa in primis l’Assessore all’Agricoltura Bandiera, fa un’ ennesima figuraccia, che aggrava la sua già mal messa credibilità e per cui chiediamo le dimissioni dell’ Assessore in questione, nei confronti dei siciliani sempre schierati contro la caccia e nei confronti dell’intera nazione.

Il TAR di Palermo sospende in toto il calendario venatorio su ricorso delle associazioni ambientaliste ma, purtroppo, dopo ben 20 giorni di caccia che hanno decimato illegittimamente animali indifesi e in difficoltà di sopravvivenza.

Adesso l’Assessore ritiri – afferma Alfio Lisi portavoce di Free Green Sicilia – immediatamente il calendario venatorio per fermare l’ulteriore decimazione di quello che è il depauperato patrimonio faunistico della Sicilia e lo modifchi radicalmente nel rispetto dei pareri scientifici obbligatori per legge dell’ISPRA , ma non presi in alcuna considerazione, limiti ai minimi termini i giorni ed il periodo di caccia, come l’allungamento al 10 febbraio 2019, elimini dalle specie cacciabili tutti quegli animali a rischio estinzione ad iniziare dal coniglio selvatico, e tutto quando richiesto dal Tribunale Amministrativo Regionale .

Free Green Sicilia chiede le immediate dimissioni dell’assessore all’Agricoltura Bandiera anche in quanto non rappresenta i siciliani e la loro riconosciuta sensibilità verso la loro natura!