Borgo Vecchio: arrestato dai Carabinieri che lo sorprendono a spacciare

0
232

 

Palermo – I Carabinieri della Squadra Motociclisti del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Palermo, durante un servizio di prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nel quartiere Borgo Vecchio, hanno notato S.g., 30enne palermitano, volto noto alle Forze dell’Ordine, aggirarsi con fare sospetto.

I sospetti dei Carabinieri si sono rivelati fondati, quando addosso al giovane è stata rinvenuta una scatola di medicinali con all’interno occultate 15 stecche di hashish, pronte per la vendita e la somma di 135 € in banconote di vario taglio, provento dell’attività illecita.

A seguire i Carabinieri con l’ausilio di Derby pastore tedesco, unità cinofila antidroga del Nucleo di Palermo Villagrazia, alla perquisizione presso il domicilio dell’uomo, dove sono stati trovati 3 coltelli intrisi di sostanza stupefacente, utilizzati per suddividere la droga in dosi, nonché un bilancino di precisione e altri frammenti di hashish.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, i Carabinieri hanno tratto in arresto S.g. con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il 30enne a seguito del rito direttissimo e della convalida dell’arresto, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.