Usb Vigili del fuoco. “Solo il caso scongiura la tragedia”

0
631

 

Catania – L’espressione ” solo il caso scongiura la tragedia” è l’espressione degli eventi appena succedutisi in questi giorni.

Zorbas, che di fatto, ha solo sfiorato le coste siciliane, ha creato incenti danni, con onde altre tre metri, inghiottendo decine di metri di litoranee con suppellettili.

Le due bombe d’acqua del 3-4 ottobre, hanno creato grossi danni alla città, ma solo il caso………

Ma in Calabria purtroppo non è stato così, una giovane mamma, con i suoi due piccoli, hanno perso la vita, noi ci stringiamo forti alla famiglia! Non è ammissibile una morte del genere!

Non ultimo per ordine di importanza, il terremoto di ieri sera, mella zona etnea, con magnitudo 4.6.

Tantissimo lo spavento, ma limitati i danni. Per fortuna la durata è stata di pochissimi secondi, sennò staremmo parlando di altro, cose a cui manco vorremmo pensare.

Ma veniamo alla situazione dei soccorsi in caso di grossi eventi! Catania, punto nevralgico e, ad altissimo rischio, sismico, vulcanico ed idrogeologico e ……..allo stato attuale, non sarebbe in grado di gestire una grossa emergenza! Ovviamente, non per l’organico ( incide ) ridotto al lumicino, ma sempre pronto a sbracciars in ogni evento, senza guardare mai l’orologio ed il tempo che passa! Il problema nasce dal fatto<< ricordate il nucleo SOT>> la sezione operativa terremoti, smantellata nel tempo a fronte del risparmio? Bene, non esiste più, e con lei tutta l’attrezzatura annessa! Male. Anzi malissimo.

Non vorremmo dilungarci troppo, chi di dovere già sa! Dovrebbero non far rivivere” L’Aquila-Giampilieri-Amatrice-Viareggio-Sarno- San Giuliano di Puglia,il Ponte Viadotto Morandi- aAlluvioni Calabria.

Per non dimenticare, e meglio agire invece di parlare, il tempo non sarà semple Clemente!

Carmelo Barbagallo- Usb Vigili del fuoco Sicilia