Gaffes istituzionali. Commissione Lavoro del Senato in visita a Termini Imerese ma l’Amministrazione comunale non è stata avvisata dell’arrivo

0
284
Il sindaco Francesco Giunta

 

(Pa) – La Commissione Lavoro del Senato ha visitato il Centro per l’Impiego di Termini Imerese, unitamente a rappresentanti del Governo e dell’Assemblea regionale ma della visita, il sindaco termitano Giunta, non è stato informato. Quando avviene una visita istituzionale in un Comune o territorio dim pertinenza di un Comune il protocollo cerimoniale vuole che per una questione almeno di “cortesia” venga avvisato il massimo rappresentante del Comune che è il sindaco ma questo non è avvenuto.

“Sarebbe stato opportuno che unitamente agli altri Sindaci del Comprensorio che, tra l’altro, provvedono – hanno dichiarato dall’Amministrazione comunale –  con le esigue risorse a loro disposizione al pagamento delle spese necessarie a tenere aperti gli Uffici destinati al Centro per l’Impiego, i rappresentanti degli Enti Locali, qualora invitati, avessero avuto la possibilità di portare il loro saluto al fine di rappresentare le problematiche occupazionali e sociali del territorio che, in particolare, condividono ogni giorno con i loro Concittadini.

Si vuole escludere che la omissione sia intenzionale in quanto, in caso contrario, si dovrebbe, dolorosamente, prendere atto che un organo parlamentare così importante ritiene di potere fare a meno di ascoltare i rappresentanti delle Istituzioni locali”.

Al riguardo il Sindaco Francesco Giunta ha dichiarato : “è davvero sorprendente che, solo casualmente, avendo notato un viavai di auto blu nella piazza Duomo ho appreso che la Commissione Lavoro del Senato, capeggiata dalla sua Presidente –  Sen. Nunzia Catalfo – ​si trovava in visita, presso il Centro per l’impiego che si trova a poche decine di metri dalla sede storica del Palazzo Comunale senza che nessun Sindaco del Comprensorio, fosse stato preavvertito. Ho ritenuto opportuno – continua il Sindaco – scrivere una nota alla stessa Senatrice Catalfo, all’Assessore regionale al Lavoro ed al Prefetto di Palermo per manifestare le “perplessità” su quanto accaduto.

Ph:Il sindaco Francesco Giunta