M5S, Musumeci riferisca all’Ars su ricapitalizzazione Sis

0
98
Nello Musumeci

Palermo – “Musumeci venga a riferire in Aula all’Ars sulla ricapitalizzazione della società interporti Spa, decisa con una delibera di giuntai, che prevede un aumento della quota di partecipazione azionaria della Regione dal 34% all’84%”. Lo dicono i deputati regionali del M5S Angela Foti, Jose Marano, Gianina Ciancio, Francesco Cappello e Luigi Sunseri riferendosi alla decisione del Governo di rilevare fino al 75% del capitale, società di scopo Interporti siciliani spa,costituita nel 1995, per la realizzazione delle infrastrutture interportuali in Sicilia e, in particolare, a Catania e a Termini Imerese (Pa).
“E’ evidente che si tratta di un’operazione finalizzata ad evitare il fallimento della società – afferma Sunseri – a causa delle perdite strutturali accumulate negli anni. Ci auguriamo che la ricapitalizzazione non metta una pietra tombale sulle responsabilità delle gestioni precedenti.

Vogliamo chiarezza sui documenti contabili della partecipata”. Per Foti occorre “un cronoprogramma che acceleri il raggiungimento degli obiettivi e non metta a rischio i fondi nazionali previsti dall’Accordo quadro per il trasporto e la logistica del 2008”. Rincara la dose la deputata regionale del M5S Jose Marano, secondo cui l’aumento della quota di partecipazione azionaria è “il risultato di una pessima gestione” e di “un piano di perdite che si è accumulato nel corso degli anni”. “Ci troviamo sempre a dover affrontare questioni estreme – aggiunge- Vogliamo vederci chiaro e chiediamo massima trasparenza”. “Come sempre – conclude – manca progettualità e non sono chiari gli scopi dell’operazione”.