Da Montecitorio un Inno alla Vita. Ecco Salvatore Sardisco cosa propone…

0
796

Roma – Da Montecitorio un Inno alla Vita. Ecco Salvatore Sardisco cosa propone… «Dinnanzi ad una attenta platea affollata da studenti arrivati da tutta Italia, docenti, dirigenti scolastici, imprenditori, uomini e donne delle forze dell’ordine, politici, tanti genitori, gente semplice e vera che non ha mai amato le parole plastificate e di retorica, proprio dinnanzi a tanta attenzione Salvatore Sardisco, vice presidente del Parlamento della Legalità Internazionale ha aperto i lavori nella Sala dei Gruppi Parlamentari a Montecitorio ringraziando singolarmente ogni persona presente con toni familiari e tanta gratitudine. “Da sette anni – ha detto al microfono dell’ambone – collaboro con il presidente Nicolò Mannino e grazie a ciascuno di voi il nostro movimento oggi una significativa presenza culturale nel nostro Paese”. L’abbraccio più sentito e fraterno Salvatore Sardisco lo ha riservato ai coordinatori culturali che nelle diverse regioni d’Italia organizzano eventi meravigliosamente entusiasmanti dove i protagonisti sono i bambini e i giovani. “A voi va il nostro grazie – ha sottolineato Salvatore Sardisco – va l’abbraccio fraterno e disinteressato di chi crede che la vita e un dono e va vissuta con gioia e tanta solidarietà verso i poveri più poveri”: Il messaggio è chiaro “dobbiamo essere una famiglia che crede nella cultura della giustizia, della bellezza e dell’accoglienza. In casa Parlamento della Legalità siete tutti benvenuti se possediamo insieme nel cuore tutti quei sentimenti di solidarietà, legalità, pace e fratellanza vera”. Ai bambini Salvatore Sardisco ha poi suggerito “Amate i vostri genitori, siate grati ai sacrifici di papà e mamma che non vi abbandoneranno mai e esprimete gratitudine e ammirazione verso i vostri docenti che quotidianamente vi indicano sentieri di cultura e di riscatto sociale. Amate il Creatore e in ogni creatura scorgete la bellezza della vita che non ha prezzo e che fa intravedere la bellezza dell’anima di ogni essere vivente che è sempre e comunque un capolavoro di una autentica espressione paterna di Dio”. Un lungo applauso ha salutato questo messaggio che ormai ognuno porta con sé da un luogo romano dove spesso la politica la fa da padrona. A Salvatore Sardisco sono andati i sentimenti di gratitudine e di plauso sia del presidente Nicolò Mannino che da tutti i partecipanti a questo singolare appuntamento culturale nazionale dove la pace, la giustizia, la solidarietà (specie con la città di Genova) sono stati “vissuti” senza retorica e chiamati per nome».

longo@gdmed.it

Giuseppe Longo