Rendiconto 2017 Ferrandelli: “eliminazione disallineamenti è una vittoria delle opposizioni”

0
416
Fabrizio Ferrandelli

Palermo –“Il lavoro caparbio di verità dei conti, fondamentale per garantire i servizi ai cittadini, trova oggi con l’eliminazione di 70,7 mln di disallineamenti tra i bilanci del comune e delle sue aziende un nuovo punto di partenza e una indubbia vittoria delle opposizioni”. Queste le parole del leader dell’opposizione Fabrizio Ferrandelli durante la seduta di ieri.

“Ci siamo scontrati in campagna elettorale con due narrazioni differenti, oggi la nostra si dimostra veritiera: i conti del comune non erano in equilibrio e le aziende sono a rischio. Oggi Amat – precisa Ferrandelli – ha comunicato l’ultimo, in ordine di tempo, stralcio di crediti, erodendo della metà (50 mln di euro) il proprio capitale sociale.

Non condividiamo: il Sindaco negli anni passati li aveva riconosciuti ad Amat facendo votare quei bilanci in qualità di socio unico e oggi con direttiva li obbliga al taglio. Non è forse la stessa persona? Cosa è cambiato? – si chiede Ferrandelli. Siamo preoccupati per una azienda che perde 9 mln sul tram e che, impoverendo il capitale sociale, oggi fa un salto nel buio. Ancora più buio se si considera l’ostinazione di realizzare nuove linee di tram e quindi di mettere in conto altre perdite.

Stessa musica per Rap che, perdendo circa 1 mln al mese, rinuncia anche essa ai crediti, e si dovrà attrezzare al fatto che il comune, contrariamente a quanto sostenuto dall’azienda, sostiene di aver incluso nel contratto di servizio il costo del TMB. Questo fatto determinerà altre perdite di esercizio sicure.

Da oggi ripartiamo per far chiarezza anche sui conti del bilancio di previsione 2018 – conclude – siamo preoccupati ma sereni. Preoccupati perché non ci sono più 70,7 mln di euro, sereni perché lo sapevamo e abbiamo elaborato i nostri programmi elettorali e le nostre proposte per il rilancio della città partendo da ciò che oggi è acclarato dal MEF, dalla Corte dei Conti e dal voto di questo fallimentare Rendiconto 2017”.