Operazione Caronte. Gli arrestati

0
341

 

Bagheria (Palermo) – Commercio di resti umani, profanazione ed altri reati ignobili commessi da chi pur di trarre profitto ha pensato bene di

Santo Gagliano
Antonio Galioto
Cosimo Galioto
Natale Megna
Pietro Mineo
Giacinto Tutino

lucrare sulla morte umana, sul dolore, riconducendo a semplici oggetti I corpi dei defunti profanati ed accatastati pur di fare spazio alle nuove richieste di sepolture. Forse il carcere per questo tipo di reato non è sufficente. Ecco l’elenco dei destinatari delle misure cautelari.

1.     Mineo pietro nato bagheria  24.12.1964 arresti domiciliari

2.     MEGNA Natale nato Palermo 02.04.1967 arresti domiciliari

3     GAGLIANO Santo nato Palermo 22.04.1969 arresti domiciliari

4.     GALIOTO Cosimo nato Bagheria  15.08.1958 arresti domiciliari

5.     GALIOTO Antonio nato Bagheria 19.12.1991 arresti domiciliari

6.     TUTINO Giacinto nato Bagheria 13.07.1955 arresti domiciliari

7.     GRANITI Vincenzo nato Bagheria 08.01.1965 recluso “Pagliarelli” arresti domiciliari gia’ detenuto per altra causa

8.     F.g. nato a Casteldaccia classe 1968, divieto di dimora

9.     R.g. nato a Palermo classe 1969, divieto di dimora

10.                       B.i. nato a Palermo classe, 1970 divieto di dimora.

Ida Cangemi