Tarocca contatore luce. Arrestato titolare carrozzeria

0
391

 

Palermo – Agenti della Polizia di Stato, appartenenti al Commissariato di “Porta Nuova” hanno tratto in arresto L.C.P., 41enne del quartiere “Villaggio S.Rosalia”, poiché responsabile del reato di rapina impropria.

Proprio nel popolare quartiere palermitano, all’interno di un esercizio di carrozzeria, a seguito dell’ingresso di due “verificatori” Enel, è andata in scena una baraonda della quale si è reso protagonista lo stesso titolare.

Tale condotta non ha fatto altro che aggravare le sue responsabilità penali, configurando ed attribuendogli un reato ben più grave rispetto al precedente, dal furto di energia elettrica a rapina impropria.

I due “verificatori”, sulla base del sospetto che nei locali si consumasse da tempo un furto di energia elettrica, hanno effettuato un accesso ispettivo.

Dapprima accolti con disponibilità dal titolare, gli impiegati ne hanno dovuto fronteggiare l’ostilità, una volta accertata la presenza di un artifizio che consentisse di bypassare il contatore.

Il titolare, quando ha compreso che a nulla sarebbero valse le sue preghiere di non procedere a sanzioni, ha apostrofato in malo modo gli impiegati e li ha minacciati di allontanarsi, pena una violenta ritorsione a colpi di spranga e tutto ciò nel contesto di una forza intimidatrice esercitata dal rapido assembramento di conoscenti e curiosi giunti a dar man forte all’esercente.

I due malcapitati sono stati costretti a ripiegare e ad avvisare il “113”. In pochi attimi è quindi sopraggiunta una pattuglia del Commissariato di P.S. “Porta Nuova” in zona. “Scortati” dagli agenti, i verificatori, hanno fatto reingresso nei locali ed hanno accertato come il breve lasso di tempo intercorso rispetto alla precedente verifica era servito all’eserecente per rimuovere in gran fretta l’allaccio abusivo.

Ciononostante gli impiegati sono riusciti ad acquisire e repertare tracce del precedente, illecito allaccio.

Alla luce di quanto accaduto ed accertato, i poliizotti hanno condotto il titolare della carrozzeria presso i locali del Commissariato di P.S. “Porta Nuova” dove hanno proceduto al suo arresto per il reato di rapina impropria.