Amate la vita e create legami di amicizia vera: Mons. Pennisi Salvo Sardisco e Nicolò Mannino tra gli studenti di Monreale

0
699

Monreale (PA) – Amate la vita e create legami di amicizia vera: Mons. Pennisi Salvo Sardisco e Nicolò Mannino tra gli studenti di Monreale. «Una sala gremita di studenti, quella della “Casa del Sorriso” di Monreale dove si celebra un Natale diverso da quelli retorici che propongono pure auguri gelidi. In platea vi è Paolo Picchio che fa vedere la foto della sua “bellissima” Carolina, vittima di un bullismo che l’ha portata a buttarsi dalla finestra della sua stanzetta. L’attenzione è massiccia, tanta emozione e voglia di non permettere più a nessuno di morire strozzati da messaggi e video che uccidono l’innocenza della vita. Lo slogan che domina è “Amicizia Sì, Bullismo No”. Tra i tanti studenti arrivati dal territorio monrealese, Mons. Michele Pennisi, Salvatore Sardisco e Nicolò Mannino, uno staff autorevole che fa capo al Parlamento della Legalità Internazionale. Tra i presenti anche studenti arrivati da Pioppo, Villaciambra, dall’Istituto Superiore “F. Ferrara” di Palermo, numerosi quelli dell’Istituto Comprensivo “Antonio Veneziano” e “Francesca Morvillo”. Ma il cuore è unico, mentre Paolo Picchio fa conoscere il sorriso di Carolina. Mons. Pennisi segue tutto con passione e poi sottolinea “Innamoratevi dalla vita, create amicizie vere, volgete lo sguardo a Gesù che nasce e che è il vostro amico, il fratello di chi soffre e chi vuole vivere una vita che diventi un inno di pace e di speranza”. Tantissime le domande, gli studenti commentano i pericoli degli sms e i messaggi che spesso uccidono la sensibilità. “Dobbiamo dar vita a un incontro con i genitori – consiglia Salvatore Sardisco – loro che sono i pilastri dei figli, coloro che custodiscono quanto si vive fra le mura di casa”. I ragazzi presenti fanno domande, ammettono di avere tante amicizie false nei contatti del cellulare e sono divorati da messaggi che non sempre danno serenità. “Il problema è più serio di quanto sembra – sottolinea Nicolò Mannino – e come dice un mio alunno è triste vivere in un mondo in cui le dita sfiorano più cellulari che volti”. Arcivescovo, Presidente Vice Presidente hanno una sintonia perfetta e questo i tanti studenti e studentesse lo comprendono subito e ringraziano. A manifestazione conclusa si sale sul palco per un saluto, un augurio, un abbraccio. E’ Natale… almeno in questo periodo meglio un abbraccio che un sms riciclato e corretto. Mons. Michele Pennisi saluta affettuosamente e ringrazia Salvatore Sardisco e Nicolò Mannino, fissando già un altro appuntamento culturale dove adesso lo sguardo si incroci con i genitori. Contenti anche i docenti presenti, gli stessi che hanno visto protagonisti i loro alunni, gli stessi che desiderano non morire di solitudine e false amicizie». 

longo@gdmed.it

Giuseppe Longo