La Polizia di Stato sequestra carico di botti e giochi pirotecnici venduti illegalmente per strada

0
183

 

Palermo – Mancavano pochi minuti allo scoccare del nuovo anno quando sul marciapiede di via Tiro a Segno è stata allestita una bancarella di fortuna dove erano esposti in bella vista allo sguardo di automobilisti e residenti, botti e fuochi pirotecnici. A complicare i piani di chi stesse vendendo illegalmente petardi e razzi ci ha pensato la Polizia di Stato con il passaggio di alcune pattuglie dei Commissariati di P.S. “Politeama” ed “Oreto-Stazione”, impegnate in specifici servizi volti ad impedire e sanzionare questo tipo di commercializzazione vietata.

Evidentemente, il passaggio della Polizia di Stato era temuto se è vero che gli ambulanti si erano garantiti la libera vendita attraverso un fitto sistema di vedette che, appena notato il passaggio degli agenti, è entrato in azione.

In pochi secondi, i tanti giovanissimi che circondavano le bancarelle, chi nelle vesti di bancarellaro, chi in quelle di acquirente, si sono dileguati, lasciando incustodito il prezioso carico.

I poliziotti hanno sequestrato tutto ed hanno impiegato qualche ora per inventariare la merce ed ascriverla alle varie categorie di prodotti pirotecnici. Si tratta di:

Fontane “Cono Diamante”

Fontane “Jupiter” “Pot Feu”

Multicolor 20 “Strzalow Shots”

Multicolor 30 “Strzalow Shots”

Petardi “Jorge”

Petardi “Saturn Missiles”

Petardi “Snappers Poppers”

Razzi “Rockets”.

Il sequestro è avvenuto a carico di ignoti ed ulteriori indagini sono in corso per pervenire alla identificazione di chi abbia avviato la vendita illegale dei botti sequestrati.