Lo Curto (UDC):”con decreto Salvini stranieri in italia non avranno piu’ garanzie costituzionali”

0
150

Palermo – “Sui principi costituzionali non si transige. Anche un
Ministro può essere contestato per un provvedimento che comprime i
diritti degli stranieri che si trovano in Italia. Salvini non può
chiamare traditori i Sindaci che disattendono il “decreto sicurezza”.
Ormai si andrà ad un pronunciamento del Tribunale con successiva
decisione della Corte Costituzionale. Ma va ribadito che Salvini si è
reso responsabile di una norma che può definirsi disumana nella parte
in cui impedisce il rilascio della residenza a chi si trova nella
condizione di avere un permesso di soggiorno in scadenza. Rebus sic
stantibus gli stranieri non potranno avere più la protezione di
diritti riconosciuti dalla Costituzione Italiana, come quello
all’assistenza sanitaria, alla libera circolazione e al lavoro. Non
serve ricordare allo smemorato Ministro dell’Interno che egli da
leader della Lega invitava i Sindaci, in passato, a disapplicare le
leggi che prevedono la possibilità di unire in matrimonio coppie dello
stesso sesso. Ma a muovere Salvini, in quel caso, come ora, era lo
spirito della discriminazione verso le persone diverse. In uno Stato
laico e libero, uno così dovrebbe apparire come un negletto, in Italia
invece c’è un governo che se ne rende fiero, fino a prova contraria.
Quello che lascia sgomenti è il complice e assertivo silenzio dei
Cinquestelle che sui temi dei diritti umani avevano una posizione
diametralmente opposta. Segno evidente che poltronite e becero
opportunismo sono il loro vero unico scopo. Non a caso si fa avanti Di
Battista che sembrava invece il più coerente rispetto alla piega
assunta dal movimento. Ed è un bene che Miccichè proponga un dibattito
in Ars poiché non possiamo permettere che la Sicilia si allinei in
questa pericolosa deriva razzista, antiumanitaria e omofoba. Gli
“inesistenti” che un giorno prima erano lavoratori regolari e persone
a noi note ed amiche, saranno il vero problema che il ministro ha
creato”. Lo afferma Eleonora Lo Curto, capogruppo Udc all’Assemblea
regionale siciliana.