Recidivo. Sequesto di strumenti a musicista con divieto di dimora

0
141

 

Palermo – Era seduto a suonare in piazza Verdi, davanti al Teatro Massimo, nonostante un provvedimento dell’autorità giudiziaria gli vieti di
dimorare in città per tre anni.
Ancora una volta H.K. musicista di strada, arriva alla ribalta della
cronaca per la sua cronica ostinazione a suonare a tutto volume,
collegando gli strumenti musicali ed il microfono a grandi
amplificatori da concerto, in barba ad una ordinanza sindacale che
vieta la musica amplificata all’aperto a qualsiasi ora del giorno, in
tutto il territorio comunale, permettendo solo musica emessa con
strumenti acustici.
Così gli agenti, durante il servizio di controllo del territorio,
lo hanno individuato davanti il prospetto del Teatro Massimo mentre le
note delle sue canzoni venivano propagate ad alto volume da
amplificatori posizionati sulla piazza.
E’ scattato quindi l’immediato sequestro degli strumenti musicali e
degli amplificatori mentre H.K. è stato denunciato all’autorità
giudiziaria per inosservanza di provvedimento emesso dall’autorità di
pubblica sicurezza.-