Palermo e la cultura del “vastaso”!

0
412

Palermo – “La più grande tragedia di questi tempi, non è nel clamore chiassoso dei cattivi, ma nel silenzio spaventoso delle persone oneste”. Martin Luther King

L’indignazione e l’attenzione che si pone per le cose che non vanno bene in questa citta, è il sintomo che la gente si è stancata di tutti coloro che si spendono e fanno di tutto per far passare le cose come se fossero meno gravi rispetto ad altri problemi, facendo finta che tutto vada bene.

Palermo ha tradizioni millenarie di tante culture, a volte buone altre meno, una cultura che resiste in assoluto e dura a morire è la “vastasaria”. Certa gente si sente sicura di rimanere totalmente impunita, occupando scivoli, marciapiedi, strisce pedonali. Per ogni scorrettezza fatta non si può pretende di avere un vigile urbano, e non stupirebbe che gente che si comporta da “vastaso”, poi è il primo che attacca o offende gli altri per le cose che non vanno. L’educazione civica parte prima di tutto da noi ne vale per il rispetto del prossimo.

Francesco Paolo Arduino