Lo Curto (UDC):” mio emendamento per referendum consultivo su modifiche statuto per superare svantaggi derivanti da insularita’”

0
284

Palermo – “La questione delle compensazioni che spettano alla Sicilia
per gli svantaggi derivanti dall’insularità è un tema centrale per la
politica regionale ed apprezzo l’iniziativa che ha portato alla
costituzione dell’Intergruppo per l’Identità siciliana. Ho firmato
l’emendamento alla finanziaria regionale che consentirà l’indizione
del referendum consultivo per la modifica dello Statuto autonomistico
in modo da prevedere che lo Stato agisca con trasferimenti
straordinari e nuove competenze per permettere alla Sicilia di
superare gli svantaggi derivanti dall’insularità. In questo primo
periodo di legislatura ho presentato, da prima firmataria, un ddl voto
di riforma costituzionale ed ho sottoscritto una mozione
sull’insularità che è stata votata dal parlamento regionale. Credo che
questa azione, finalizzata a far riconoscere maggiore autonomia
finanziaria all’Isola, rappresenti la madre di tutte le battaglie
anche per il governo Musumeci. L’occasione di far pronunciare i
siciliani con un referendum, in occasione delle elezioni per il
parlamento europeo, è fondamentale per far crescere in tutti la
consapevolezza che la Sicilia merita una fiscalità speciale e di
vantaggio e le compensazioni per mettere sulla stesso piano del resto
del Paese i cittadini, le aziende e le imprese che operano nel nostro
territorio, creando condizioni per competere alla pari con le regioni
economicamente più avanzate d’Italia”. Lo afferma Eleonora Lo Curto,
capogruppo Udc all’Assemblea regionale siciliana.