Cgil:procedura disciplinare nei confronti del dipendente che ha rilasciato le dichiarazioni sul reddito di cittadinanza

0
347


Palermo
– In merito alla vicenda di un dipendente dei servizi fiscali della Cgil (e non dell’Alpa, come erroneamente riferito), ripreso dalle telecamere mentre consiglia come eludere i paletti per l’accesso al reddito di cittadinanza, la Cgil comunica che sarà avviata una procedura disciplinare. “Comportamenti personali contrari ai valori della Cgil – dichiarano i segretari generali di Cgil Sicilia e Cgil Palermo Michele Pagliaro e Enzo Campo – e alle modalità operative che fanno dei nostri servizi ai cittadini dei servizi di eccellenza, non possono e non saranno tollerati soprattutto quando questi vanno contro la legge”. “Caf e Patronati – aggiungono Pagliaro e Campo – sono strutture di servizio importanti che consentono la partecipazione e l’esercizio di democrazia dei cittadini nei confronti dello Stato”.