La Polizia di Stato arresta in flagranza l’autore di una rapina in farmacia

0
322

 

Determinante l’intervento di un irreprensibile cittadino

Palermo – E’ stato determinante il senso civico di un cittadino per dare un contributo valido alle indagini. La Polizia di Stato, nel corso degli ordinari servizi di controllo del territorio in ambito cittadino, ha tratto in arresto De Salvo Luciano 42enne palermitano residente a Bagheria, negli attimi immediatamente successivi al compimento di una rapina ad una Farmacia di via Cavour.

A procedere all’arresto gli agenti del Commissariato P.S. “Politeama”, i quali, giunti nella tarda serata di ieri, intorno a mezzanotte, nei pressi della Farmacia, hanno notato due uomini a terra sul marciapiede tra i quali era in corso una colluttazione.

Riportata la calma ed identificati i due gli agenti, anche attraverso la testimonianza di una dipendente della Farmacia, hanno ricostruito l’esatta dinamica di quanto accaduto: intorno a mezzanotte, a ridosso dell’orario di chiusura dell’esercizio, un individuo era entrato all’interno del locale soffermandosi in modo sospetto davanti ad alcuni prodotti esposti nell’area cosmesi; approfittando di un momento di distrazione della dipendente questi si era furtivamente appropriato di alcuni prodotti, occultandoli sotto i vestiti, per poi tentare di guadagnare l’uscita; la dipendente, accortasi del furto, lo ha pertanto seguito all’esterno dell’esercizio, cercando di fermarlo, avvalendosi anche della collaborazione di un cittadino che passando per caso aveva notato la scena; questi in prima battuta è riuscito a bloccare il malvivente e a ricondurlo all’interno della farmacia, sollecitando nel frattempo l’intervento delle Forze dell’Ordine; il malfattore, però, in un disperato tentativo di fuga è riuscito a divincolarsi e a raggiungere la porta di ingresso, colpendo con un pugno la dipendente della Farmacia che stava tentando di chiuderla per impedirgli di uscire; appena fuori dall’esercizio il malvivente è stato raggiunto di nuovo dal cittadino; ne sarebbe scaturita quindi una colluttazione, poi sedata dal tempestivo arrivo degli agenti della Polizia di Stato che, una volta accertati i fatti, avrebbero proceduto all’arresto del malvivente per il reato di rapina impropria.

De Salvo, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso la Casa Circondariale “Antonio Lorusso” di Pagliarelli.