L’UE investe 116,1 milioni di € per migliorare la qualità di vita dei cittadini europei

0
167

 

Bruxelles – I nuovi finanziamenti del programma LIFE consentiranno di sbloccare più di 3,2 miliardi di EUR di sovvenzioni supplementari a favore di 12 progetti su vasta scala in materia di ambiente e di clima in dieci Stati membri al fine di sostenere la transizione dell’Europa a un’economia circolare, a basse emissioni di carbonio.

La Commissione europea ha annunciato un investimento di 116,1 milioni di € per i più recenti “progetti integrati” da finanziare nell’ambito del programma LIFE per l’ambiente e l’azione per il clima. I finanziamenti sosterranno progetti in Austria, Bulgaria, Repubblica ceca, Estonia, Finlandia, Grecia, Ungheria, Italia, Portogallo e Slovenia.

Karmenu Vella, Commissario responsabile per l’Ambiente, gli affari marittimi e la pesca, ha dichiarato: “I progetti integrati del programma LIFE sono un ottimo esempio di fondi dell’UE che fanno veramente la differenza sul campo, migliorando la qualità di vita di milioni di cittadini europei. I nuovi investimenti aiuteranno gli Stati membri ad attingere alle risorse per rispondere alle preoccupazioni dei cittadini per quanto riguarda la qualità dell’aria e dell’acqua e per arrestare la perdita di biodiversità”.

Miguel Arias Cañete, commissario responsabile per l’Azione per il clima e l’energia, ha dichiarato: La Commissione ha proposto di basarsi sull’esperienza positiva dell’integrazione in altre politiche delle azioni per il clima e di rafforzare ulteriormente l’azione per il clima nel prossimo bilancio a lungo termine dell’UE. Porsi obiettivi più ambiziosi porterà a un potenziamento dell’azione per il clima in settori chiave come quello dell’agricoltura, dello sviluppo rurale e dell’azione esterna e a un incremento dei finanziamenti destinati all’azione per il clima nell’ambito del programma LIFE.

I progetti integrati migliorano la qualità della vita dei cittadini aiutando gli Stati membri a conformarsi alla legislazione dell’UE in cinque settori: natura, acqua, aria, attenuazione dei cambiamenti climatici e adattamento ai cambiamenti climatici. Sostengono i piani necessari per attuare la legislazione in materia di ambiente e clima in modo coordinato e su vasta scala territoriale.

I dodici progetti scelti avranno una dotazione di bilancio complessiva di 215,5 milioni di €, 116,1 milioni dei quali cofinanziati dall’UE. Il finanziamento dell’UE mobiliterà investimenti per un importo supplementare di 3,2 miliardi di €, in quanto gli Stati membri possono utilizzare anche altre fonti di finanziamento dell’UE, tra cui i fondi agricoli, regionali e strutturali e Orizzonte 2020, nonché fondi nazionali e investimenti del settore privato.

Impatto sul terreno

In materia di ambiente:

·         La qualità dell’aria è una delle principali preoccupazioni ambientali dei cittadini dell’UE. Ciò trova riscontro nel notevole sostegno fornito a città bulgare e ungheresi nella lotta contro l’inquinamento atmosferico mediante azioni come la sostituzione dei sistemi di riscaldamento domestico inquinanti o lo sviluppo trasporti pubblici sostenibili e infrastrutture per le biciclette e i veicoli elettrici. Tali due progetti integrati hanno un bilancio combinato di 32,6 milioni di €, di cui 19,6 milioni provenienti da LIFE. Essi coordinano l’utilizzo di circa 1,77 miliardi di € di finanziamenti complementari.

·         Natura: Nella Repubblica ceca, in Ungheria, Portogallo e Slovenia i progetti integrati contribuiranno a preservare la natura europea, sostenendo un’attuazione efficace della politica in materia di biodiversità e migliorando la gestione della rete di aree protette Natura 2000 dell’Unione. Oltre a un bilancio combinato di 73,7 milioni di €, di cui 44,2 provenienti dal programma LIFE, tali quattro progetti mirano a coordinare l’utilizzo di 157 milioni di € di finanziamenti complementari provenienti da fondi europei, nazionali e del settore pubblico.http://ec.europa.eu/environment/nature/natura2000/awards/natura-2000-network/index_en.htm

·         Acqua: I finanziamenti LIFE aiutano inoltre l’Austria e l’Estonia a combinare efficacemente la gestione dei bacini idrografici con la gestione del rischio di alluvioni e la preservazione della natura, in modo che i loro bacini idrici possano preservare la biodiversità e andare a beneficio delle persone. Tali due progetti ambientali integrati hanno un bilancio combinato di 33,2 milioni di €, di cui 19,9 provenienti da LIFE. Essi coordinano l’utilizzo di circa 518 milioni di € di finanziamenti complementari.

Nel settore dell’azione per il clima i quattro progetti di azione per il clima hanno un bilancio combinato di 75,9 milioni di €, di cui 32,4 provenienti dal programma LIFE. I progetti utilizzeranno anche altri 778,3 milioni di € di finanziamenti complementari provenienti dai fondi UE, nazionali e del settore privato nei settori che seguono.

·         Riduzione delle emissioni di gas a effetto serra I progetti si concentrano sull’adempimento degli obblighi nazionali di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra in Finlandia, Italia e Slovenia. I progetti perseguiranno l’obiettivo di tale riduzione attraverso lo sviluppo di capacità, il trasporto su strada a zero emissioni e il sequestro del carbonio.

·         Adattamento ai cambiamenti climatici Il progetto in Grecia sostiene la capacità locale e regionale di realizzare una strategia nazionale di adattamento ai cambiamenti climatici. 

Il programma LIFE è lo strumento finanziario dell’UE per l’ambiente e l’azione per il clima. È attivo dal 1992 e ha cofinanziato più di 4 600 progetti in tutta l’UE e nei paesi terzi. Il numero di progetti in corso si attesta costantemente sui 1 100. Il bilancio per il periodo 2014-2020 è pari a 3,4 miliardi di € a prezzi correnti. I progetti integrati LIFE sono stati introdotti nel 2014 per aiutare gli Stati membri a rispettare le norme fondamentali dell’UE in materia di ambiente, natura e clima. Per il prossimo bilancio a lungo termine dell’UE 2021-2027, la Commissione propone di aumentarne il finanziamento di quasi il 60 %.