M.I.T.I. Unione del Sud ovvero:”Ripartiamo dalla nostra Terra!”

0
436

Reggio Calabria – In linea con il principio generale di valorizzazione dei territori, promosso dal M.I.T.I. Unione del Sud, si intende avviare, proprio dall’area comunale di Reggio Calabria, il progetto del movimento per lo sviluppo delle aree del Mezzogiorno.

Le attività si dispiegano su due livelli che prevedono:

Una pianificazione di medio-lungo termine, finalizzata a generare effetti moltiplicatori in altri Comuni del Meridione affinché si possa costituire una rete tra amministrazioni e promuovere, quindi, una riforma dal basso in linea con l’articolo 5 della Costituzione ed in osservanza del principio cardine di integrazione con gli standard economici e sociali delle regioni europee più sviluppate.

Un cronoprogramma di interventi a breve termine, in attuazione sull’area urbana di Reggio Calabria con il fine di recuperare la comunicazione ed il rapporto tra l’Amministrazione di governo locale e le esigenze delle singole aree urbane del territorio comunale.

In particolare le attività in questione saranno strutturate sui seguenti ordini di intervento:

  1. Fasi delle attività (micro-territoriali) a breve termine:

  1. Elaborazione e attuazione cronoprogramma, sulla base della cronologia delle adesioni, per gli interventi sui quartieri (ricompresi nelle 15 circoscrizioni del Comune di Reggio Calabria);

  2. Pubblicità sugli appuntamenti nei singoli quartieri attraverso i social, organi di informazione e locandine;

  3. Analisi, insieme ai residenti, sullo status attuale dei singoli quartieri o frazioni del Comune;

  4. Elaborazione di piani di intervento, comprensivi delle istanze e proposte dei residenti, relativi a :

  1. Esigenze primarie o servizi ordinari

  2. Lavori per valorizzazione delle aree urbane, recupero di strutture, edifici, spazi pubblici, anche attraverso l’integrazione di attività sociali ed economiche (possibili co-finanziamenti con fondi dedicati).

  1. Deposito dei piani di intervento presso il Palazzo comunale di Reggio Calabria, nonché presso le sedi collegate competenti, al fine di impegnare l’Amministrazione comunale sulle esigenze del territorio di riferimento.

  1. Strumenti necessari per consentire la partecipazione dei cittadini alla gestione dei servizi pubblici ed agli interventi amministrativi sull’area urbana di Reggio Calabria:

  1. Favorire la costituzione di Comitati di quartiere e Comitati di circoscrizione (territoriali) ai sensi dell’art. 12 e ss del Regolamento comunale sugli istituti di partecipazione popolare (Delibera Consiliare n. 95 del 2016).

A tal fine saranno forniti gratuitamente ai cittadini Statuto e modelli standard associativi, nonché la consulenza gratuita per costituire i comitati territoriali.

  1. Riconoscere ai Comitati la funzione di parere obbligatorio, oltre al diritto di avanzare istanze e proposte da inserire negli atti programmatici :

  1. DUP (Documento Unico di Programmazione) ed atti programmatici, in riferimento agli artt. 15 e 41 del Regolamento (DC n 95 del 2016);

  2. Bilancio Partecipativo, ai sensi dell’ art 42 del Regolamento (DC n 95 del 2016).

  1. Promuovere l’elaborazione di una piattaforma digitale del Comune di Reggio Calabria con la funzione di abilitare ogni cittadino per la configurazione di un proprio profilo utente che consenta l’interscambio, tra Ente e cittadini, di dati, comunicazioni e transazioni telematiche, oltre che la partecipazione alla gestione delle risorse pubbliche.

  1. Attività necessaria per garantire il buon esito del punto A) e l’attuazione del punto B) :

  1. Informare e sensibilizzare i cittadini sull’utilizzo degli istituti previsti nel Regolamento comunale DC n 95 del 2016;

  2. Avviare una Petizione popolare, ai sensi dell’art. 17 dello Statuto Comunale e dell’art. 19 del Regolamento DC n 95 del 2016, che consente, attraverso 500 sottoscrizioni, di ottenere una delibera del Consiglio Comunale.

In particolare si chiederà al Consiglio comunale una delibera per l’integrazione e la modifica dei punti del Regolamento al fine di rendere i comitati territoriali degli organi indipendenti dal consigliere delegato dal Sindaco, con funzioni vincolanti e di controllo sull’Amministrazione comunale.

Per ulteriori informazioni e per manifestare la richiesta di adesione all’iniziativa, si invitano tutti gli interessati ad inviare il proprio nominativo, indicando il quartiere di residenza ed un contatto personale, al seguente indirizzo e-mail: mitiunionedelsud@gmail.com

Si precisa infine che il M.I.T.I. Unione del Sud rappresenta un movimento popolare di audit indipendente da qualsiasi altra forza politica, con l’obiettivo di dar attuazione concreta all’articolo 5 della Costituzione italiana e, pertanto, al fattivo decentramento del potere decisionale in capo agli Enti territoriali, quali diretta espressione delle comunità locali.