La strada chiusa per Piano Battaglia. Il sindaco Lo Verde sindaco ritorna sotto la tenda ed annuncia nuove proteste

0
167
La protesta di sindaco e Giunta sotto la tenda

 

Polizzi Generosa (Pa) – Non si sblocca la vicenda della strada che collega Polizzi con Piano Battaglia e che è chiusa da tredici anni. E’ nuovamente protesta sotto la tenda da parte del sindaco di Polizzi Generosa, Giuseppe Lo Verde, che trasferisce il suo ufficio sotto la tenda a Piano Colla vicino Piano Battaglia. «Se entro domani non si annuncia ufficialmente la riapertura della strada che collega Polizzi con Piano Battaglia – commenta il primo cittadino – da lunedì darò vita ad un’altra eclatante manifestazione di protesta, che porterò avanti fino a venerdì, per rendere ancora più visibile la protesta sotto la tenda che terrò per il primo fine settimana di marzo della settimana prossima. Annuncerò la nuova protesta nella giornata di lunedì. La città di Polizzi è compatta. I cittadini sono stanchi. Abbiamo deciso di portare fino in fondo questa protesta perché riteniamo che il nostro Comune è leso nei suoi diritti. Non siamo disposti ad aspettare ancora. Chiediamo interventi immediati e celeri come avviene in altre parti d’Italia». 

Diverse, intanto, le personalità che hanno annunciato la solidarietà al primo cittadino di Polizzi e saranno presenti sotto la tenda per questa secondo appuntamento del fine settimana. Alle 10:00 è previsto l’arrivo di sostenitori: Pietro Puccio, segretario regionale dell’AICCRE, Salvatore Caltagirone Commissario dell’Ente Parco delle Madonie e l’Assessore regionale al territorio e ambiente Toto Cordaro. Domenica alle ore 10.00 ci sarà anche il vescovo di Cefalù, Giuseppe Marciante. Per l’occasione sarà presente il consiglio comunale del comune polizzano. Alle 11:00 lo stesso Consiglio comunale sarà in seduta aperta presso il Vivaio di Piano Noce.

Ida Cangemi