Casale Alba 1: il forum per la tutela di Aguzzano

0
273

 

Consegna il progetto del polo-museale didattico

Alla commissione ambiente della Regione Lazio

Roma – “Ieri pomeriggio abbiamo partecipato all’audizione sul Parco Regionale Urbano di Aguzzano convocata dall’VIII Commissione Ambiente e Agricoltura della Regione Lazio. Durante l’audizione, il Forum per la Tutela del Parco di Aguzzano è intervenuto per ribadire la contrarietà alla delibera 21/2018 della Giunta del IV Municipio e per comunicare la proposta del polo museale-didattico multifunzione per il Casale Alba 1. Si è registrata una possibile apertura da parte della Regione e dell’ente Roma Natura alla possibilità di un forum partecipativo con tutti gli attori in campo, staremo a vedere se dalla Giunta del Municipio IV ci sarà la disponibilità a raccogliere quello che ormai è un invito non solo delle realtà sociali, le associazioni, i comitati e gli abitanti della zona, ma anche delle altre istituzioni preposte alla gestione del Parco di Aguzzano.

Venerdì 1 marzo si svolgerà la prima iniziativa pubblica del Forum, coordinamento di realtà sociali, associazioni, comitati e abitanti dei quartieri Rebibbia, Ponte Mammolo, Casal dè Pazzi, per parlare insieme del futuro del Parco di Aguzzano alla luce dei fatti degli ultimi mesi. In particolare si presenteranno le prime proposte del Forum per il Parco, frutto del contributo di numerosi attori del nostro territorio:

-l’istituzione di uno forum pubblico ufficiale da parte delle istituzioni preposte per discutere il futuro del Casale Alba 1;

-la realizzazione di un polo museale-didattico multifunzione nel suddetto Casale.

Quando si tratta del Parco di Aguzzano non si parla di un semplice parco, ma di una Riserva naturale e della sua comunità fatta di bambini e bambine, uomini e donne, giovani e meno giovani. Dal 1989 questa comunità ha combattuto più volte per il Parco e la sua tutela. Aguzzano è il parco della gente che lo vive ogni giorno, lo cura, lo difende. I casali del parco, importante patrimonio storico-culturale che si aggiunge all’immenso giacimento di biodiversità, sono parte fondamentale di questa sinergia, questo legame indissolubile tra Aguzzano e il territorio in cui è inserito. Il parco è ossigeno per i quartieri, i quartieri difendono il loro vero e proprio polmone verde. Da questa comunità e dalla sua storia nasce l’idea del Forum, con l’obiettivo di coinvolgere il più possibile i quartieri che si affacciano su Aguzzano nella costruzione del suo futuro.

La destinazione d’uso di polo museale, espressamente prevista dal Piano d’Attuazione (Criteri Informatori) per il Casale Nuovo di Aguzzano, attualmente in condizioni fatiscenti, sotto la dicitura “Museo Storico della Valle dell’Aniene”, è in perfetta concordanza con la proposta per il Casale Alba 1: nell’ottica di una valorizzazione d’insieme di entrambi i Casali, si potrebbe pensare ad un percorso comune che coinvolga i due immobili.

Lo scavo del Museo di Casal dè Pazzi, che inizialmente comprendeva un’area di 1200 mq, negli anni successivi alla sua scoperta divenne oggetto di un compromesso tra le esigenze di tutela e quelle di viabilità del Piano Regolatore Generale, che permise la conservazione di soli 300 mq. di deposito. Il Museo di Casal dè Pazzi ha più volte espresso l’esigenza, che non è sfuggita alle realtà e gli abitanti del territorio, di ampliare gli spazi a propria disposizione sia per esporre i reperti e riunire i giacimenti pleistocenici disseminati nella Valle dell’Aniene, sia per avviare nuove attività di studio, ricerca archeologica e coinvolgimento delle realtà scolastiche. La realizzazione di tale progetto costituirebbe uno dei più importanti percorsi museali pleistocenici del Centro Italia, dal valore inestimabile, considerando altresì la sua posizione decentrata in periferia.

Un polo museale così concepito potrebbe interessare tutti gli attori del territorio, le scuole, le realtà territoriali, gli abitanti. Una sinergia capace di coinvolgere il territorio nella sua interezza e costruire una gestione partecipata di Alba 1 rispettando i principi di sostenibilità ambientale previsti per una riserva naturale protetta. Il progetto avrebbe l’obiettivo di realizzare un approccio innovativo, multimediale, interattivo ed integrato diretto a cogliere la relazione del Casale Alba 1 con l’intero ambito territoriale (municipio/quartiere), la comunicazione digitale, le nuove tecnologie.

Venerdi’ 1 marzo h.18 @ biblioteca Fabrizio Giovenale

“quale futuro per Aguzzano?” Prima iniziativa pubblica del Forum per la Tutela del Parco di Aguzzano

Intervengono:

– Museo di Casal de’ Pazzi

– Insegnanti dell’ Istituto Comprensivo “Giovanni Palombini”

– Ricercatrici di Geografia Urbana dell’ Università Roma Tre “