Studenti di Monreale e Palermo concludono gemellaggio culturale alla Scuola Allievi Polizia di Stato

0
635

 

Monreale (PA) – Studenti di Monreale e Palermo concludono gemellaggio culturale alla Scuola Allievi Polizia di Stato. «I giovani studenti dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Francesco Ferrara” di Palermo e quelli del Liceo scientifico “Emanuele Basile” di Monreale hanno concluso il gemellaggio culturale presso la Scuola Allievi della Polizia di Stato di Peschiera del Garda con tanta emozione portando con sé un ricordo indelebile. A vivere questa esperienza sono 23 studenti e studentesse; dieci del Liceo Scientifico e tredici del “Ferrara” che hanno vissuto una settimana di confronto con gli Allievi della Polizia di Stato, grazie a una iniziativa culturale voluta dal Parlamento della Legalità Internazionale.  A guidare la delegazione studentesca il professore Nicolò Mannino presidente del movimento, il vice Salvatore Sardisco e il professore Pino Muscarnera. “I nostri studenti – dice Nicolò Mannino (nella foto mentre riceve l’attestato di riconoscimento dal direttore della Scuola di Polizia Gianpaolo Trevisi, con Salvatore Sardisco) – hanno vissuto una settimana di riflessioni e di studio su tema della educazione alla legalità confrontandosi con gli Agenti di Polizia, partecipando a diverse iniziative all’interno della Scuola. “Il gemellaggio culturale dei giovani studenti si è concluso con la visita anche ai detenuti del carcere di Verona. “E’stata un’esperienza meravigliosa – dice Salvatore Sardisco, che ha guidato la delegazione degli studenti di Monreale nella veste di vice presidente del Parlamento della Legalità Internazionale – ricca di riflessioni sul valore della vita, dell’amore e del servizio verso la legalità della ferialità e i nostri giovani sono stai attenti e partecipi a tutte le iniziative a partire dall’alza bandiera delle otto del mattino”. “E’ stata un’esperienza bellissima – ha detto il direttore della Scuola Allievi della Polizia di Stato, Gianpaolo Trevisi – che ci ha arricchito entrambi e questi giovani sono veramente bravi e motivati. Il mio grazie – ha concluso Gianpaolo Trevisi – va al Parlamento della Legalità Internazionale che sta educando i giovani a vivere i valori della vita a partire dal linguaggio della bellezza”. Per tutti un attestato di riconoscimento e di partecipazione, con un abbraccio che di certo non è un addio bensì un “arrivederci”, visto che l’iniziativa del gemellaggio culturale tra Parlamento della Legalità Internazionale e Scuola Allievi della Polizia di Stato abbraccerà altre regioni con giovani da tutta Italia». 

Ph copertina:Mannino, Trevisi e Sardisco

longo@gdmed.it

Giuseppe Longo