Il sindaco Italia ad Atene per il Festival della filosofia

0
58

un ponte con la Grecia all’insegna dei valori comuni

Siracusa – Un ponte con la Grecia basato sui valori comuni e sulla condivisa tradizione culturale. Il veicolo di questo rapporto, che col passare del tempo va sempre più consolidandosi, è il Festival della filosofia in Magna Grecia del quale Siracusa è ormai da anni una tappa fissa nel mese di novembre. Su invito dell’organizzazione, nei giorni scorsi il sindaco, Francesco Italia, ha partecipato ad Atene all’apertura dell’edizione greca del Festival, svolta all’Istituto italiano di cultura e che quest’anno avrà il suo momento clou il 20 marzo nella conferenza del filosofo Umberto Galimberti sul tema “La sapienza greca”.

Il sindaco Italia ha partecipato all’evento assieme all’ambasciatore italiano in Grecia, Efisio Luigi Marras, alla direttrice dell’Istituto di cultura, Anna Mondavio, al direttore della Scuola archeologica di Atene, Emanuele Papi, al preside della Scuola italiana ad Atene, Emilio Luzi, al responsabile Turismo e cultura della regione Attica, Theodoros Angelopoulos, alla presidente del Festival, Giuseppina Russo, e ai rappresentanti di Atene, Delfi, Epidauro, Corinto, Messene e Loutraki, le città in cui si svilupperà il programma di quest’anno.

“Il Festival, al quale abbiamo aderito con entusiasmo – afferma il sindaco Italia – è un evento che sta accrescendo la sua valenza internazionale ed al quale una città come Siracusa non può mancare. L’incontro di Atene ci ha consentito di allacciare rapporti istituzionali con la Grecia che possono offrire opportunità sotto diversi aspetti, non solo in chiave turistica, mentre il Festival rappresenta un tassello ulteriore di un’offerta culturale coerente con la nostra storia e con la nostra migliore tradizione che, grazie alla Fondazione Inda, ci colloca in una dimensione mondiale”.

Conclude il sindaco Italia: “Dobbiamo trovare nel passato gli strumenti per guardare al futuro con orgoglio, soprattutto oggi che in Europa sembrano in crisi i valori fondanti dell’etica. Non a caso, guardando a ciò che accade in questi anni nel Mediterraneo, il tema del Festival è la Philia cioè il legame più profondo che si possa realizzare tra gli uomini, un rapporto relazionale libero, paritario, senza alcuna velleità di possesso, valori che vengono trasmessi a giovani”.

Il Festival della filosofia è giunto alla 36esima edizione e fino ad oggi ha coinvolto 35mila ragazzi. In Grecia, in questi giorni, sono presenti oltre 1.500 liceali provenienti da tutta Italia, da due scuole greche, da quella italiana ad Atene e da una scuola olandese.