Ddl norme consigli comunali. Miccichè: “Brutta pagina, bloccata la parità di genere nelle giunte”

0
130

Palermo – “Una brutta pagina quella scritta oggi: un emendamento dei 5 Stelle ha proibito la rappresentanza delle donne nelle giunte comunali”. Così il presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè, dopo la votazione a scrutinio segreto dell’emendamento che ha soppresso l’articolo 1 del disegno di legge “Norme in materia di composizione della giunta comunale e di incompatibilità tra la carica di consigliere comunale e la carica di assessore comunale”.

L’articolo 1 del ddl prevedeva, tra l’altro, che “nei comuni con popolazion e fino a 15.000 abitanti, la giunta è composta in modo da garantire la rappresentanza di entrambi i generi. Nei comuni con popolazione superiore a 15.000 abitanti, la giunta è composta in modo da garantire almeno il 40 per cento della rappresentanza di genere”.

Il Movimento 5 stelle, nel caso in cui l’articolo 1 non fosse stato soppresso, aveva presentato un ulteriore emendamento soppressivo del comma 4, che prevedeva la rappresentanza di entrambi i generi nelle giunte”, ha concluso Miccichè.  

Ph Miccichè con la presidente del Senato Casellati