Elezioni amministrative 28 aprile:agevolazioni tariffarie per i viaggi ferroviari

0
97
Municipio di Bagheria

 

Bagheria (Pa) – Con la circolare prefettizia n. 36490 dell’8 marzo 2019 l’assessorato regionale alle Autonomie Locali rammenta che sono state abolite le agevolazioni che prevedono la totale gratuità delle spese di viaggio  per gli elettori provenienti dall’estero, così come previsto dalla legge 459 del 27 dicembre 2001. Sono previste comunque delle agevolazioni per i viaggi ferroviari.

Nelle specifico:

Agevolazioni per i viaggi ferroviari

Nella sezione ‘Informazioni’ del sito www.trenitalia.com sono consultabili tutte le condizioni tariffarie che applicherà la società Trenitalia S.p.A..

I residenti in Italia possono ottenere, esclusivamente per viaggi di andata e ritorno in 2^ classe per tutti i treni del servizio nazionale e per il livello Standard dei Frecciarossa, le seguenti riduzioni: 

  • 70% del prezzo Base per i treni media-lunga percorrenza nazionale (Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, Intercity e IntercityNotte) e servizio cuccette; 

  • riduzione 60% sui biglietti per treni Regionali.

In ogni caso, sono fatti salvi i minimi tariffari previsti per ciascuna categoria di treno.
Per i residenti all’estero è prevista la tariffa Italian Elector (viaggi internazionali da/per l’Italia a bordo dei treni Eurocity Italia-Svizzera).

Il viaggio di andata può essere effettuato dal decimo giorno antecedente il giorno di votazione (questo compreso) e quello di ritorno fino alle ore 24 del decimo giorno successivo al giorno di votazione (quest’ultimo escluso).
In ogni caso il viaggio di andata deve essere completato entro l’orario di chiusura delle operazioni di votazione e quello di ritorno non può avere inizio se non dopo l’apertura del seggio elettorale.

biglietti per i treni a media e lunga percorrenza nazionale e i biglietti a tariffa Italian Elector sono validi esclusivamente per il treno ed il giorno prenotati. I biglietti  per i treni regionali devono essere convalidati prima della partenza.

L’emissione dei biglietti per elettori avviene attraverso le biglietterie di Trenitalia e le agenzie di viaggio autorizzate e presso i punti vendita delle reti ferroviarie estere abilitati a vendere la tariffa Italian Elector.
Vedi i punti vendita in Italia

Per usufruire delle riduzioni gli elettori dovranno esibire, nelle biglietterie e nelle agenzie di viaggio autorizzate, i seguenti documenti:

  • documento di identità;

  • documento/tessera elettorale; 

  • timbratura tessera elettorale che attesti l’avvenuta votazione, per il viaggio di ritorno. 

Questi documenti, insieme ai biglietti relativi al viaggio di andata e a quello di ritorno, dovranno essere presentati al personale di bordo.

Chi è sprovvisto di tessera elettorale per ottenere la riduzione dovrà sottoscrivere e presentare, presso le biglietterie e le agenzie di viaggio abilitate, una dichiarazione sostitutiva per il viaggio di andata. In ogni caso, per il viaggio di ritorno l’elettore dovrà esibire, oltre ai biglietti di viaggio, anche la tessera elettorale regolarmente vidimata o, in mancanza, un’apposita dichiarazione rilasciata dal presidente del seggio elettorale che attesti l’avvenuta votazione.

Maggiori dettagli nella circolare prefettizia scaricabile dal sito del Comune.