Aeroporto Birgi: Lo Curto (UDC):” Governo e Ars in prima lineaper rilanciare aeroporto di Trapani”

0
40

Palermo – “Basta con le lagnanze e le accuse alla politica
sull’aeroporto di Trapani-Birgi. Il governo Musumeci e il parlamento
regionale stanno facendo tutto il possibile e quanto realmente è nelle
loro responsabilità per rilanciare l’aerostazione di Trapani. Talvolta
il lavoro senza proclami induce a non comprendere come mai non sia
stato possibile ad oggi far tornare Ryanair, ma è giusto che si sappia
che tutte le vie possibili per contare sulla compagnia low-cost sono
state praticate e i veri limiti sono legati al ricorso al Tar che ha
bocciato la procedura che il Cda di Airgest aveva comunque individuto
per affidare le tratte. Ryanair ha lasciato Trapani e successivamente
non ha partecipato ai bandi perché il contratto di co-marketing, a suo
tempo sottoscritto anche con la Camera di commercio, non è stato
onorato da diversi comuni del trapanese. La fusione con Gesap o con la
Sac è certamente l’obiettivo da raggiungere per mettere in sicurezza
l’aeroporto. Sono certa che su questo terreno il Cda, assieme al nuovo
direttore appena nominato, e il governo della Regione lavoreranno
intensamente. Il direttore Michele Bufo ha l’esperienza necessaria per
esperire un proficuo rapporto con le compagnie aeree e sostenere il
comune di Marsala. nell’espletamento delle trattative per
l’affidamento delle altre tratte”. Lo afferma Eleonora Lo Curto,
capogruppo dell’Udc all’Assemblea regionale siciliana.