Due consiglieri comunali passano con gli azzurri “per l’impostazione innovativa data per l’appuntamento europeo”

0
59
Simona Ganguzza ed Alessio Di Trapani

Partinico (Pa) – “Accogliamo con piacere la decisione di due giovani consiglieri comunali di Partinico, Simona Ganguzza e Alessio Di Trapani, di passare con Forza Italia”. Lo dicono il coordinatore regionale e quello provinciale di Palermo, Gianfranco Miccichè e Luigi Vallone che aggiungono: “E’ molto importante constatare che vi sono dei giovani, ma noi lo sapevamo, che ritengono il nostro partito ‘l’unica vera casa dei moderati e dei liberali italiani, e soprattutto, per l’impostazione innovativa data per questo appuntamento europeo’. Benvenuti ragazzi”.

“La nostra decisione, – scrivono Ganguzza e Di Trapani – maturata a seguito di una lunga riflessione, scaturisce dalla necessità di un riferimento politico che garantisca crescita e dialogo nelle istituzioni. A tal proposito, gli stessi valori di condivisione, etici e morali li abbiamo individuato nella rinnovata e rinnovabile compagine politica di Forza Italia, che resta oggi, l’unica vera casa dei moderati e dei liberali italiani, l’unica forza aggregatrice delle istanze territoriali in grado di ragionare sulla nuova costituente di centrodestra, che tenga fuori gli estremismi e le trame sotterranee. La politica – aggiungono – non è un mestiere, è un servizio. Ma nel senso di servire, non di servirsi o circondarsi di servi. Abbiamo individuato – proseguono i due consiglieri – in Rosi Pennino, Giuseppe Milazzo e Luigi Vallone, interlocutori validi ed energie positive per iniziare un percorso vicino alla nostra idea della politica e della voglia di coinvolgere giovani energie.

Infine, il Presidente Miccichè, con le sue scelte verso battaglie che condividiamo e per l’impostazione innovativa data per questo appuntamento elettorale europeo nella selezione dei candidati, ci hanno fatto scegliere senza più alcun indugio.

Mentre il Paese rischia seriamente di precipitare nel caos, sotto gli effetti della crisi economica e della parallela crisi di credibilità della politica, – concludono – auspichiamo in un non fraintendimento delle motivazioni che ci hanno spinto ad aderire a Forza Italia ed auguriamo al Sindaco e a tutta l’Amministrazione di Partinico un prosieguo all’insegna del buon governo, rimarcando il nostro impegno per la collettività e la sinergia in termini di continuità e coerenza con gli obiettivi del programma elettorale pattuiti con gli elettori”.

“Sono felice – dice Rosi Pennino, ex assessore al Comune di Partinico – di essere stata punto di riferimento, insieme a Giuseppe Milazzo, per far diventare più forte, più nuova e rigenerata, Forza Italia a Partinico, e di accogliere i giovani consiglieri comunali Simona Ganguzza e Alessio Di Trapani. Questa lista giovane e scattante portata a segno per le europee dal nostro coordinatore regionale, Gianfranco Miccichè, sta già dando i primi risultati e affascinando nuove energie”.