Lo Spi Cgil Palermo esprime totale vicinanza alla docente sanzionata dell’Iti Vittorio Emanuele III

0
281


Palermo
– Lo Spi Cgil Palermo esprime la propria totale, partecipata, vicinanza alla docente dell’ITI Vittorio Emanuele III di Palermo, sanzionata con una sospensione di quindici giorni dall’Ufficio scolastico provinciale, “per avere semplicemente svolto il suo ruolo istituzionale di insegnante”.
“Il motivo addotto per infliggere la sanzione di fatto – dichiara il segretario Spi Cgil palermo Maria Concetta Balistreri – censura il comportamento della stessa docente per non avere limitato la libertà di espressione dei propri alunni, che avevano ben compreso e assimilato il significato più alto e profondo della Giornata della memoria. Che è poi quello in cui lo Spi Cgil Palermo – prosegue la Balistreri – si riconosce totalmente e in ogni sua articolazione: formare e alimentare coscienze critiche capaci di capire che il fascismo, il razzismo, la xenofobia e ogni forma di discriminazione non sono ‘idee’, ma espressioni di odio e di avversione indiscriminata, capaci di anticipare regimi totalitari, in cui la democrazia partecipata viene di fatto combattuta con violenza in ogni sua manifestazione e declinazione”.