Lo Curto (UDC):”solidarietà a direttore Tp 24

0
59
Eleonora Lo Curto

 attaccato e diffamato da cinquestelle, da vicepremier parole da ex venditore di bibite e da parvenu della democrazia

Palermo – “Dai Cinque stelle e dal loro leader Di Maio continuano gli
attacchi alla stampa libera, come sta avvenendo con gli improperi e le
diffamazioni nei confronti di Giacomo Di Girolamo, direttore di Tp24,
reo per i grillini di aver contestato le parole di giubilo del
vicepremier pentastellato che dopo la vittoria a Castelvetrano ha
parlato di sconfitta per la mafia. A Di Girolamo va tutta la mia
solidarietà. Di Maio evidentemente parlava più da ex venditore di
bibite che da uomo di governo, anche perchè la mafia non si sconfigge
eleggendo un sindaco. Purtroppo i Cinque stelle e Di Maio sono quelli
che definiscono i giornalisti quali puttane e pennivendoli, c’era
d’aspettarselo quindi un attacco concentrico contro chi fa
informazione libera. Guardino al loro interno piuttosto e si
accorgeranno che con il loro governo stanno mettendo a rischio i
principi costituzionali di libertà e i diritti umani su cui pure con
doveroso impegno si esprime la chiesa militante. Niente lezioni dunque
da questi parvenu della democrazia portatori insani di odio sociale”.
afferma Eleonora Lo Curto, capogruppo Udc all’Assemblea regionale
siciliana.