Lo trovano dentro un armadio avvolto da scatole di cartone. Arrestato

0
111

 

Porto Empedocle (Agrigento) – Un nascondiglio originale ma povero di fantasia, quello escogitato da un giovane latitante che durante la perquisizione della sua abitazione si voleva sottrarre all’arresto.

Il personale del Commissariato di P.S. di Porto Empedocle, a seguito specifici e mirati servizi info-investigativi, ha arrestato S.R. di anni 26, empedoclino. Il giovane, nel marzo del 2018, si sottraeva al provvedimento di revoca della sospensione dell’ordine di esecuzione per la carcerazione e ripristino dell’ordine emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Palermo. R.S., precedentemente emigrato in Germania, nel corso di una perquisizione domiciliare eseguita presso l’abitazione di famiglia, veniva trovato nascosto all’interno di un mobile della cucina, avvolto tra alcune scatole di cartone e derrate alimentari. L’arrestato, dopo le formalità di rito, su disposizione dell’ A.G. procedente veniva condotto presso la casa circondariale “Pasquale de Lorenzo” di Agrigento.

Luca La Scala