Ricollocazione Punto Msb a Castanea: nota dell’assessore Minutoli

0
90

 

Messina – L’assessore alla Protezione Civile Massimiliano Minutoli di concerto con l’assessore alle Politiche della Salute Alessandra Calafiore, assicurano che, una volta ottenuto il parere del SUES, si potrà ripristinare il presidio del 118 nella scuola elementare di Castanea. “Siamo soddisfatti – ha sottolineato Minutoli – del risultato ottenuto già alla prima base di partenza per consentire al comprensorio di dotarsi nuovamente dell’ambulanza e di un punto di emergenza per i casi di assistenza medica nel territorio circostante. Tutto si è svolto secondo i programmi degli enti preposti ASP, 118 e Comune, per quanto riguarda l’assetto del piano di emergenza e si aspetta adesso il sopralluogo da parte del responsabile del SUES 118 per avere il nullaosta finale e potere procedere con i lavori di adeguamento della struttura ed in tempi brevi consentire la ricollocazione di questo punto di ambulanza a Castanea che come ricordiamo è stato tolto nel 2012 a causa dell’inagibilità dei locali che lo ospitavano”.

Lo scorso mercoledì 22, l’assessore alla Protezione Civile Massimiliano Minutoli, il referente per le emergenze – urgenze dell’ASP Enzo Picciolo, il referente della Centrale 118 Domenico Runci, la dirigente scolastica Giuseppa Cosola, accompagnata dalla professoressa Anna Aprile, hanno effettuato un sopralluogo nel plesso della scuola elementare di Castanea ricadente nel comprensivo della scuola San Francesco di Paola, per verificare l’idoneità dei locali a potere ospitare un punto sanitario per il 118. La dirigente scolastica ha precisato che una volta ricevuta una richiesta formale da parte del Comune o dell’Ente che dovrà occupare i locali, provvederà ad avviare la procedura attraverso il consiglio d’istituto nel rispetto della normativa. Domenico Runci, evidenziando che i locali sarebbero idonei, previa effettuazione di interventi di manutenzione e adeguamento degli accessi per il personale e per l’ambulanza, ha confermato il parere favorevole. Il referente dell’ASP Picciolo ha precisato che le spese per la gestione del punto dovranno essere a carico del Comune. L’assessore Minutoli ha assicurato che non sono previste spese aggiuntive per il Comune in quanto quelle attuali sono in carico allo stesso. Cosa diversa è la spesa per l’adeguamento del sito ai fini della sicurezza e quindi l’Amministrazione si farà carico di individuare le modalità di progettazione e le spese per adeguare i locali all’uso convenuto tra le parti e che verrà regolarizzato con atti amministrativi. Picciolo e Runci hanno ribadito che già diverse iniziative erano state proposte in passato dal Comune ma puntualmente rimaste lettera morta nei cassetti. Oggi hanno constatato che la disponibilità ad affrontare concretamente la questione non può che fare piacere e finalmente potere definire il ripristino del MSB a Castanea ed a servizio del comprensorio circostante.