Replica dell’Assessore Romano al Consigliere Francesca Trapani

0
35

 

Trapani – «La salute del cittadino e del nostro mare sono due punti fermi della nostra azione amministrativa. Non concediamo a nessuno di sostenere il contrario né di darci dei bugiardi». Questo il commento dell’assessore Ninni Romano a seguito delle polemiche scaturite dalla situazione riguardante le acque del lungomare Dante Alighieri. «Credo sia scorretto ed ingiusto far credere ai cittadini che il problema, che peraltro non abbiamo mai negato né nascosto in alcun modo, sia da noi sottovalutato – prosegue Romano -. Anzi, informo coloro i quali non ne siano a conoscenza, o magari facciano finta di non sapere, che le campionature delle acque sono effettuate in maniera periodica dall’Asp e non a seguito di segnalazioni di Movimenti politici. Al di là delle inutili e sterili polemiche che stanno invadendo i social, fomentate ad arte da qualcuno, dunque, assicuro che tutto è sotto osservazione e che questa amministrazione sta facendo tutto ciò che è nelle sue possibilità per garantire le giuste condizioni igienico-sanitarie, a tutela dei cittadini».
“Inoltre, consapevoli della annosa vicenda e dei limiti finanziari per risolvere il problema direttamente col bilancio comunale che i cittadini finanziano con proprie tasse, abbiamo avanzato, nel corso di diverse riunioni in Prefettura, alcune ipotesi risolutive che necessitano di modifiche operative celeri da parte degli enti regionali. Il Prefetto, che ringraziamo per l’attenzione, si è fatto carico di compulsare al riguardo il governo regionale. Tutto ciò ad ulteriore riprova che mentre da una parte la consigliera Trapani puntando alla luna guarda il dito, noi, dall’altra, lavoriamo insieme alle altre istituzioni per risolvere i problemi decennali che abbiamo trovato. “

Ph:Assessore Ninni Romano