Strutture Ricettive e Tassa di Soggiorno

0
164

 

In atto verifiche della Polizia Municipale per individuare eventuali evasori

Ragusa – Nell’ambito delle azioni amministrative di contrasto all’evasione fiscale locale, l’assessore alla Polizia Municipale di Ragusa Francesco Barone ha trasmesso una apposita direttiva al Comando di Polizia Municipale finalizzata al recupero della tassa di soggiorno in conformità a quanto disposto in materia dal regolamento comunale approvato con delibera CC n. 84 del 16.12.2014.

A tale fine, la Polizia Municipale – sulla base di appositi elenchi forniti dal settore Tributi – sta procedendo alle necessarie verifiche per accertare eventuali evasori, anche tramite la mancata comunicazione obbligatoria trimestrale al settore Tributi del numero degli ospiti delle singole strutture. E’ in via di accertamento anche la presenza di strutture abusive operanti nel territorio comunale.

L’invito agli operatori del settore è quello di regolarizzare presso l’ufficio Tributi comunale le eventuale inadempienze al fine di evitare le sanzioni di legge – specifica l’assessore Barone – Voglio anche rammentare che i titolari di strutture ricettive, in materia di tassa di soggiorno, sono sostituti di imposta e che il mancato versamento della tassa di soggiorno configura anche ipotesi di reato”.