Lo Curto (UDC):” Regione supporti realizzazione del nuovo hub portuale di Marsala”

0
255

Marsala (Tp) – “Sul nuovo porto di Marsala si inizia a fare sul serio.In Commissione Ambiente dell’Ars l’audizione che ho richiesto per sentire tutti i soggetti pubblici e privati coinvolti
nell’iter di realizzazione dell’infrastruttura. Era necessario fare
chiarezza sullo stato dell’arte soprattutto per sgomberare il campo da
notizie tendenziose propalate in campagna elettorale su presunti
finanziamenti che in realtà il precedente governo Crocetta non aveva
mai assegnato. Ciò che è vero ed è inequivocabile coincide con la
volontà della società privata Myr di realizzare il nuovo hub portuale
con un finanziamento da parte di Invitalia per 26 milioni di euro. A
questo finanziamento si dovranno aggiungere le risorse per la messa in
sicurezza del porto a carico della Regione e del Comune limitatamente
alla progettazione. Devo ringraziare la presidente della IV
commissione Ars, Giusy Savarino, per la tempestività con la quale ha
convocato l’audizione e l’assessore regionale alle Infrastrutture
Marco Falcone per le garanzie date, durante i lavori odierni, sulla
possibilità di finanziare direttamente alcune opere urgenti di messa
in sicurezza. La quinta città della Sicilia per abitanti ha tutto il
diritto di vedere realizzato il Porto per rilanciarsi anche sul piano
commerciale e turistico, non a caso grazie al mio intervento, nella
mia prima legislatura, il porto di Marsala è stato inserito
nell’Accordo di Programma Quadro che lo definisce di importanza
strategica per la portualità della nostra regione e per intercettare i
flussi economici di tutto il bacino del Mediterraneo. Oggi grazie a
questa lungimiranza politica è possibile realizzare una così
importante infrastruttura con finanziamenti privati e pubblici. L’iter
avviato nel 2009 che ha già prodotto, ad opera della Myr
dell’ingegnere Massimo Ombra il Piano regolatore del Porto, deve ora
concludersi con l’affidamento dei lavori, previa operazione di
adeguamento del capitale societario da 8 a 13 milioni di euro per
acquisire il finanziamento di Invitalia. La Regione dovrà fare la sua
parte, come ha garantito il governo Musumeci tramite l’assessore
Falcone, finanziando tutte le opere di messa in sicurezza per le quali
già esistono i progetti. Nella seconda settimana di giugno si terrà un
incontro ad hoc presso l’Assessorato alle Infrastrutture, che io
stessa ho sollecitato, per accelerare le procedure di messa in gara
delle opere portuali”. Lo afferma Eleonora Lo Curto, capogruppo Udc
all’Assemblea regionale siciliana.