Senti come mi sento. Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla

0
220

 

Laboratorio esperenziale per capire i sintomi di chi convive con la sm

Siracusa – In occasione della Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla, che ha preso il via sabato scorso e termina domenica prossima, i volontari della sezione provinciale di Siracusa oggi, sabato 1 giugno, sono in largo XXV Luglio in Ortigia, per una giornata di sensibilizzazione.

A partire dalle ore 10.00, e fino alle ore 18.00, è stata allestita una postazione dove sarà realizzato il laboratorio esperenziale “Senti come mi sento”, progetto di sensibilizzazione Aism per coinvolgere quante piú persone possibili a provare sensazioni, emozioni, sintomi frequenti e difficoltà di chi convive con la sclerosi multipla. Tramite una serie di supporti i volontari faranno capire come si sente una persona che tutti i giorni convive con la sclerosi multipla.

I volontari forniranno informazioni sulla malattia e distribuiranno le erbe aromatiche di Aism, un tris di salvia, rosmarino e timo, un mix di colori, profumi e aromi, per raccogliere fondi per la ricerca scientifica. Un’occasione per informare sugli ultimi sviluppi della ricerca di eccellenza, quella che mette al centro la persona con SM e che permette di avere oggi una migliore qualità di vita.

Dare visibilità alla sclerosi multipla (SM)” è il claim della Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla di quest’anno che si celebra sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica: l’obiettivo è parlare di sclerosi multipla.

La sclerosi multipla, grave malattia del sistema nervoso centrale, è la prima causa di disabilità nei giovani dopo gli incidenti stradali. Cronica, e spesso progressivamente invalidante, colpisce una persona ogni 3 ore, viene per lo più diagnosticata tra i 20 e i 40 anni in maggioranza nelle donne.

Le persone con SM sono 122 mila solo in Italia e oltre 700 in provincia di Siracusa. L’AISM è l’unica organizzazione in Italia che interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla, per promuovere e finanziare la ricerca scientifica sulla malattia; fornire servizi socio-sanitari alle persone con sm e alle loro famiglie.

  La sezione di Siracusa porta avanti un servizio psicologico domiciliare, supporto legale, supporto all’autonomia della persona oltre a servizi mirati ad aiutare le persone con sm nei diversi ambiti della vita lavorativa, sociale e familiare.