Pesca. Pullara “Nuova legge è strumento per uscire dalla crisi”

0
72

 

Palermo – “Soddisfazione ed apprezzamento  per l’approvazione della disegno di legge  sulla pesca siciliana.”

Li esprime Carmelo Pullara, parlamentare dei Popolari ed Autonomisti all’Ars, che sottolinea come “il voto consegna finalmente ad un settore da troppo tempo in crisi un nuovo strumento di programmazione e diversificazione delle attività.”

Per il parlamentare, “in particolare con le norme in materia di tutela delle tradizioni culturali della pesca e  l’istituzione delle strade del tonno rosso, si darà vita ad itinerari culturali con lo scopo di valorizzare i paesaggi, gli ambienti e gli strumenti legati alla tradizione della pesca di tale specie di pesce.”

“Altrettanto importante è l’aver finalmente regolamentato  le attività di pesca professionale, in cui rientrano il pescaturismo e l’ittiturismo, e le attività connesse e collaterali, che insieme formano il cosìddetto “turismo azzurro”, dando così vita a nuovi spunti imprenditoriali che contemplano la perfetta simbiosi tra natura e turismo.”

“Da tanti anni  – conclude Pullara – le marinerie siciliane attendevano una sana regolamentazione che potesse dare risposte alle legittime istanze. Istanze ovviamente non del tutto affrontate in sede regionale, come le quote tonno che da anni penalizzano le marinerie siciliane e che dovranno risolversi a livello comunitario.”