Riqualificazione urbana. Recuperato e restituito alla cittadinanza un campetto a Borgo Vecchio

0
30

Riqualificazione urbana – Recuperato e restituito alla cittadinanza un campetto a Borgo Vecchio

Palermo – E’ stato inaugurato a Borgo Vecchio un campetto di calcio, che viene restituito alla città dopo un’azione di recupero realizzata grazie alle maestranze della Reset ed al contributo operativo dei funzionari tecnici dell’Assessorato al Decoro Urbano.

Erano presenti, tra gli altri, il vice Sindaco ed Assessore al Decoro, Fabio Giambrone, gli Assessori alla Cittadinanza Solidale, Giuseppe Mattina ed alla Scuola, Giovanna Marano, i presidenti della I e della VIII Circoscrizione,  Massimo Castiglia. e Marco Frasca Polara.

“Un’ importante opera di riqualificazione – ha sottolineato Giambrone – su Borgo Vecchio.  Abbiamo recuperato un campetto di calcio che era abbandonato ed oggi lo restituiamo alla città, ai tanti bambini ed alle tante realtà di Borgo Vecchio. Un momento importante , che si inserisce nella pianificazione degli interventi di riqualificazione che l’Assessorato al Decoro Urbano  sta promuovendo su tutte le 8 circoscrizioni, attraverso la promozione di un’azione forte di ascolto e di partecipazione dell’intera città.

Un ringraziamento alla Reset  – ha concluso Giambrone – he ha consentito di realizzare questo intervento, ai funzionari tecnici dell’Assessorato al decoro  che con grande professionalità hanno messo a disposizione le loro esperienze e alle realtà e le associazioni presenti nel quartiere”.

Il Sindaco. Leoluca Orlando, come già aveva fatto per la rinnovata Piazza Noce ha affidato “ai cittadini, ai bambini e alle bambine del quartiere questo spazio ritrovato. Sarà certamente responsabilità del Comune fare nuove manutenzioni ordinarie quando sarà necessario, ma è responsabilità di tutti gli abitanti di Borgo Vecchio, far sì che questo spazio resti fruibile e sicuro, come oggi lo consegniamo.”

Marco Frasca Polara, Presidente della VIII Circoscrizione ha ringraziato la Reset per il lavoro svolto ed ha sottolineato che il campo “è finalmente tornato ad essere un piccolo centro di aggregazione per ragazzi del quartiere”.