VII^ Commissione Consiliare: nota della Presidente Cannistrà

0
60

 

Messina – Si è riunita la VII Commissione consiliare – Politiche Sociali, presieduta dalla consigliera Cristina Cannistrà, con all’ordine del giorno la richiesta di chiarimenti su esenzione e riduzione TARI anni 2017 e 2018 e le politiche di contrasto alla povertà in riferimento alla determina sindacale n. 190 del 15 luglio 2019. “Relativamente al primo punto – ha dichiarato la presidente Cannistrà – era stato chiesto al segretario generale un parere sulla determina dirigenziale proposta dal dipartimento Politiche Sociali e avente per oggetto Approvazione e avviso pubblico esenzione/riduzione pagamento della TARI anni 2017 e 2018, ma non ha potuto prendere parte alla seduta e l’argomento verrà discusso in seguito. In merito al secondo punto l’arrivo tardivo dell’assessore alle Politiche Sociali Alessandra Calafiore non ha permesso l’approfondimento sulle tematiche di contrasto alla povertà portate in discussione dall’assessore relative alla Casa di Vincenzo e all’attivazione di nuovi servizi, l’utilizzo del Fondo Pon Inclusione che ha consentito l’assunzione di assistenti sociali, educatori e psicologici, l’attivazione di circa 120 tirocini formativi e la destinazione dei fondi del Pon Metro Asse 3 – Inclusione sociale alle Politiche per la Casa e quindi risulta che non si stia procedendo all’attivazione di Politiche Integrate (lavoro, casa, inclusione) necessarie per contrastare il disagio sociale così come stabilito dalla normativa vigente ‘decreto sicurezza n. 113/2018’ che prevede anche percorsi di inclusione sociale e reti attive con le organizzazioni sociali del territorio”. Nella parte finale della seduta, coordinata dal vicepresidente Alessandro Russo, è emersa la necessità di trattare nel prossimo incontro di giovedì 25, alle ore 11.30 in seconda convocazione, la tematica della Messina Social City, “a seguito delle segnalazioni di disservizi pervenute dagli utenti”, così come evidenziato dal consigliere Russo.