Open Arms. Orlando:”Nave trasformata in campo di concentramento galleggiante da un Ministro fascista “

0
47
Migranti

 

Palermo – “Dopo il provvedimento del TAR e dopo la fakenews di Stato sul ricorso da parte del Ministero dell’Interno, l’unica certezza nella vicenda della Open Arms è che da quasi 20 giorni oltre 100 naufraghi sono sequestrati con l’equipaggio a bordo di una nave tenuta ostaggio da un Ministro fascista, divenuta un campo di concentramento galleggiante.
Di fronte a questa evidenza, gli altri Ministri, evidentemente ormai assuefatti alla fascistizzazione imposta da Matteo Salvini alla gestione del Governo, non trovano di meglio che offrire una “scorta” dai costi umani e finanziari insostenibili per (de)portare i naufraghi in Spagna, mostrando ancora una volta subalternità culturale e materiale alla Lega Nord.

È una vergogna che macchia indelebilmente la credibilità e la storia del nostro paese, di cui ancora una volta chiediamo che i responsabili siano chiamati a rispondere in ogni sede.” Lo ha dichiarato Leoluca Orlando