Salvatore Sardisco. Neo Coordinatore Nazionale Corpo Polizia Penitenziaria della FSI/USAE

0
949
Salvatore Sardisco

 

Monreale (PA) – Salvatore Sardisco, neo Coordinatore Nazionale Corpo Polizia Penitenziaria della FSI/USAE. «La sua nomina è già partita dalla Capitale e accolta da tanti uomini e donne della Polizia Penitenziaria con un plauso che richiama quei valori di stima, amicizia, meritocrazia e consenso che scaturisce da anni e anni di confronto e di dialogo a partire dal posto di lavoro. E Salvatore Sardisco, monrealese il neo coordinatore nazionale, del Corpo di Polizia Penitenziaria del sindacato FSI-USAE. (Federazioni Sindacati Indipendenti – Unione Sindacati Autonomi Europei). La nomina è arrivata a tutti gli uffici dei dipartimenti del Ministero della Giustizia a firma della Coordinatrice e responsabile del sindacato Paola Saraceni la quale da diversi anni registra e apprezza lo zelo e l’impegno culturale di Salvatore Sardisco che in casa “Ministero della Giustizia” riveste già il ruolo di assistente capo della Polizia Penitenziaria presso l’ufficio del Provveditorato Regionale della Case Circondariali della Regione Sicilia.  Salvatore Sardisco ha accolto la proposta di nomina e accettato dopo un confronto amichevole, costruttivo ed efficace con tantissimi colleghi non solo della regione siciliana ma anche di altre regioni del nostro Paese poiché in molti conoscono l’impegno culturale e non solo del neo coordinatore nazionale che con disponibilità all’ascolto e sapendo chiedere con garbo e decisione ha sempre proposto un iter formativo in casa Polizia Penitenziaria dove a ogni domanda si esige (seppur in tempi rapidi e con soluzioni ottimali) risposte certe. “Sarò al fianco di tanti colleghi – ha subito detto Salvatore Sardisco, inviando a Roma in sede FSI-USAE il suo messaggio che già è pubblicato sul sito ufficiale – facendo mie le loro esigenze e facendo sentire nelle sedi opportune tutti i bisogni e le interpellanze di chi attende un supporto serio ed efficace vista la delicatezza dell’azione formativa della Polizia Penitenziaria”.   Tanti gli auguri arrivati al neo coordinatore di un sindacato che ha da sempre ha avuto a cuore i bisogni dei cittadini in tutti i settori del mondo lavorativo, una voce che richiama diritti e doveri e in questo Salvatore Sardisco sa ascoltare e farsi ascoltare poiché lui – per scelta di vita ben documentata, sa anteporre ai propri bisogni quelli dei più fragili, dei lavoratori, di chi desidera essere ascoltato e spesso trova silenzi e indifferenza.  Paola Saraceni conoscendo bene l’operatività e il consenso umano che Salvatore Sardisco riscuote tra la gente ha ben pensato di chiedere questa collaborazione e non ci ha pensato due volte nel firmare una nomina cosi prestigiosa che il destinatario ha accolto con umiltà e subito si è messo al lavoro con il plauso di tanti colleghi che hanno fatto sentire in queste ore tutto il loro affetto e la loro amicizia. “In tempi brevi – conclude Salvatore Sardisco – convocherò un tavolo di lavoro per un confronto, una conoscenza e un dialogo aperto con tutti coloro che fanno parte della Polizia Penitenziaria e insieme faremo udire le nostre voci che saranno solo una, quella che chiede diritti e doveri, sensibilizzazione verso il personale e principalmente rispetto e incoraggiamento verso un lavoro delicato che ci vede a fianco di detenuti ma principalmente non far sentire soli i diversi operatori che nelle case circondariali non sempre vivono in un clima sereno. Insieme è possibile trovare soluzioni che danno maggiore solarità e consistenza a un meraviglioso corpo come quello della Polizia Penitenziaria”».

longo@gdmed.it

Giuseppe Longo