M5S: “Sulla bonifica di Monte Calvario a Biancavilla non c’è un minuto da perdere”

0
25

 

Palermo – “Sulla bonifica di Monte Calvario a Biancavilla, già tre mesi fa abbiamo acceso un riflettore, senza che nessuno battesse ciglio”. Gianina Ciancio, deputata regionale del Movimento 5 Stelle, reagisce così alla notizia diffusa in questi giorni in merito ad una riunione della conferenza dei servizi che deve valutare il progetto per il risanamento del sito di interesse nazionale del comune etneo. 

Il sindaco di Biancavilla – riferisce Ciancio – dopo le affermazioni alla stampa di maggio in cui pronosticava l’espletamento della gara ‘verso il mese di ottobre’, salvo poi, ad agosto, annunciare di avere ‘inoltrato il progetto’ aspettando ‘dalla Regione una risposta’, ha ringraziato entusiasta l’assessore Falcone per ‘l’interessamento e la partecipazione al vertice’. Ci fa piacere che si sia fatto un passo avanti nel completamento dell’iter, un po’ meno essere venuti a saperlo dai giornali, visto la presentazione di atti parlamentari finalizzati ad avere risposte nelle sedi istituzionali”. 

Auspichiamo comunque – prosegue Ciancio – che il prossimo 19 novembre, data alla quale si è aggiornata la conferenza dei servizi, si concluda la parte di competenza della commissione regionale lavori pubblici, per avviare finalmente la fase operativa. È indispensabile, infatti, partire con la gara entro dicembre, altrimenti il rischio concreto potrebbe essere quello di dover aggiornare il progetto al nuovo prezziario 2020, con un ulteriore allungamento dei tempi.  Domenica incontreremo il ministro Costa, a Catania, al quale chiederemo di vigilare sulla vicenda e quindi sullo sblocco dei 18 milioni per la bonifica”.