Alcune conseguenze delle modifiche climatiche

0
39

 

 

Palermo – E’ davvero incomprensibile quanto la nostra specie non riesca (o non voglia) comprendere quali conseguenze siano già avvenute, e siano irreversibili per il futuro, a seguito delle modifiche climatiche

Secondo la Nasa il surriscaldamento degli oceani e la fusione dei ghiacci stanno facendo accelerare l’innalzamento del livello del mare, che ora è più veloce rispetto a 50 anni fa. Dal 1992 a oggi il mare è salito in media di almeno 8 centimetri, con picchi di 25 cm in alcune aree. Ed entro la fine del secolo l’innalzamento potrebbe raggiungere i 90 cm, mettendo a rischio numerose città e comunità costiere in tutto il globo. Ciò che in questi giorni sta drammaticamente avvenendo a Venezia con i devastanti danni provocati dalla “acqua alta” è un tragico segnale che si coniuga con l’incapacità dell’uomo anche a gestire i costosi strumenti previsti a difesa della città.

Compaiono inoltre le meduse nei laghi alpini come effetto delle alte temperature. Un avvistamento, mai registrato fino ad ora, è stato segnalato in Valle d’Aosta, a pochi chilometri dal capoluogo. Si tratta di una colonia di centinaia di Craspedacusta sowerbyi, piccole meduse di acqua dolce (una specie aliena), che compaiono occasionalmente in presenza di alte temperature estive.

Infine il progredire del riscaldamento globale sta ponendo a forte rischio di estinzione numerose specie di rettili, il cui sesso è determinato dalla temperatura. Si verificano così sempre più casi di cambiamento di sesso dei maschi, sensibili alle alte temperature. Ciò rischia di portare però a popolazioni intere di sole femmine, che possono causare l’estinzione della specie. Il caso è già stato studiato per i draghi barbuti australiani. Ma quanto sopra riportato è drammaticamente solo una parte di quanto sta già pericolosamente avvenendo.

Paolo Massimiliano Paterna