Omicidio Geraci. Fava “Opportuno valutare eventuali nuovi elementi per indagare”

0
29

 

Palermo – “Ho appreso della richiesta, presentata dal figlio Giuseppe, di riapertura delle indagini relative all’omicidio del sindacalista  Mico Geraci, avvenuto a Caccamo l’8 ottobre del 1998, e di cui ancora non sono stati individuati mandanti ed esecutori ancorchè sia evidente la matrice mafiosa.”

Lo dichiara Claudio Fava, presidente della Commissione regionale antimafia, “che – ricorda – ha già ascoltato Giuseppe Geraci.”

Per Fava, “è importante che la Procura della Repubblica di Palermo valuti l’eventuale  esistenza di nuovi elementi sui quali fondare la riapertura dell’inchiesta e la legittima richiesta di verità e giustizia da parte dei familiari e di tutta la comunità.”