Trasporto di animali vivi. La Polizia di Stato eleva sanzioni per ventiduemilaeuro  

0
34

Palermo – Nell’ambito dei servizi programmati in ambito nazionale nel settore del trasporto degli animali vivi destinati alla filiera alimentare, il Compartimento Polizia Stradale per la Sicilia Occidentale ha svolto sulle arterie autostradali delle province di Palermo, Agrigento, Caltanissetta e Trapani, specifici servizi definiti “ad alto impatto”, nel corso dei quali sono stati effettuati in totale 29 posti di controllo, con l’impiego di 22 pattuglie.

Nel corso dei servizi sono stati sottoposti agli accertamenti degli agenti 41 veicoli, accertando 23 infrazioni, di cui 18 inerenti la specifica normativa. Le violazioni più rilevanti riscontrate e sanzionate dagli agenti la mancanza, in un caso, di un’idonea copertura per la protezione degli animali sul mezzo adibito al trasporto degli stessi, la mancanza in altri casi della prevista documentazione per il trasporto e, in un altro caso, l’eccessivo carico riscontrato.

Il valore delle sanzioni comminate supera i 22.000 euro complessivi.

Le “operazioni ad alto impatto” rappresentano un efficace strumento a tutela della sicurezza collettiva, facendo convergere le forze sul contrasto dei fenomeni illeciti che attengono alla sicurezza delle persone e dei trasporti su strada, all’igiene, alla sanità pubblica, al benessere degli animali, esercitando anche una forte azione di prevenzione del fenomeno infortunistico.

Le attività proseguiranno nel corso delle prossime settimane.