Giustizia per Patrick Zaki e Giulio Regeni. Saranno ricordati alla marcia antimafia del 26 febbraio

0
139
il murale della street artist Laika che ritrae Giulio Regeni che abbraccia Zaki

Palermo – “Chiediamo verità e giustizia per Patrick George Zaki, l’attivista partito da Bologna e arrestato in Egitto. Quando non c’è democrazia non c’è giustizia sociale: per questo il Centro studi Pio La Torre, da sempre schierato in difesa dei diritti civili e contro ogni forma di violenza, proporrà alle scuole di ricordarlo alla marcia popolare antimafia Bagheria – Casteldaccia il prossimo 26 febbraio insieme a Giulio Regeni, chiedendo la scarcerazione immediata per Patrick e verità per Giulio.

Con il suo lavoro di ricerca Patrick interpreta una battaglia e un bisogno di libertà che vanno difesi: anche per questo ci mobiliteremo insieme a sindacati, studenti, laici e religiosi durante la marcia, per chiedere di tutelare dei valori universali”. Lo ha detto Vito Lo Monaco, presidente del Centro studi Pio La Torre, con riferimento al rapimento dello studente egiziano dell’Università di Bologna.