Sabrina Figuccia: “Emergenza Coronavirus: Palermo non puo’ stare senza mercato ortofrutticolo, subito una sede alternativa”

0
23
Sabrina Figuccia

Palermo – “Quando un sindaco chiude il mercato ortofrutticolo perché non  riesce a fare rispettare le sue disposizioni penso che dovrebbe trarne le conclusioni. La frutta, le verdure e gli ortaggi cominciano ad avere prezzi fuori mercato e il sindaco decide di tenere chiuso il mercato”.

Lo afferma Sabrina Figuccia, consigliere comunale di Palermo dell’Udc, che prosegue: “Che la sede di via Montepellegrino non sia certo quella più adatta dove far transitare tutta la merce che finisce sulle tavole dei palermitani, lo si sapeva da un bel pezzo, almeno dalla scorsa estate, dopo anche gli interventi dell’Asp di Palermo che ordinò immediati lavori di pulizia e sanificazione.

Ma, ripeto, la nostra città non si può permettere un mercato off-limits. Intanto, è assolutamente lunare questo braccio di ferro tra amministrazione comunale e concessionari. Una prova di forza che non serve a nessuno, anzi penalizza soltanto i cittadini. Si trovi subito la soluzione più adatta per garantire la sicurezza e la salute di tutti gli operatori.

Intanto, però, non si può restare con le mani nelle mani. E’  indispensabile, infatti, trovare un’altra e più idonea sede. Una possibile soluzione è a distanza di poche centinaia di metri, la fiera del Mediterraneo che ha tanti ingressi e tante uscite, più facilmente controllabili e gestibili.

Forse, il sindaco e i suoi più stretti collaboratori non hanno la benché minima idea dell’organizzazione di un mercato ortofrutticolo. Bastava copiare il metodo adottato da una qualsiasi città d’Italia, dove i mercati continuano tranquillamente a lavorare. Probabilmente, Orlando si vuole contraddistinguere per modernità e innovazione, ma è riuscito solo a privare la cittadinanza di un servizio essenziale”.